Emergenza sanitaria, la Giunta proroga il contratto per i Covid Hotel: "resteranno attivi fino al 31 gennaio"

1' di lettura 05/01/2021 - Prorogato al 31 gennaio 2021 l’accordo per i due Covid hotel attivi nelle Marche. Lo rende noto l’assessore regionale alla Protezione Civile Stefano Aguzzi dopo l’approvazione del provvedimento in giunta.

Le due strutture, Recina Hotel di Montecassiano in provincia di Macerata e Atlantic di Senigallia, sono a disposizione per accogliere cittadini risultati positivi al Covid-19 che non necessitano di cure ospedaliere e che non hanno a casa spazi adeguati per la quarantena.

Il contratto con i Covid hotel prevedeva la data del 31 dicembre 2020 come ultimo giorno di utilizzo. “Visto il perdurare della crisi sanitaria– spiega Aguzzi - e l’ulteriore esigenza che possono soddisfare i Covid hotel precedentemente individuati a Senigallia e Montecassiano e vista la scadenza del primo contratto, la giunta regionale ha deciso, di concerto e su richiesta dell’Asur, di prorogare al 31 gennaio 2021 i due Covid hotel attualmente in servizio. Benché le strutture non siano utilizzate a pieno regime, hanno garantito una buona funzionalità e un buon utilizzo, alleggerendo la pressione sulle strutture ospedaliere che hanno così potuto avere a disposizione una serie di posti che altrimenti sarebbero stati occupati dai malati in uscita dal periodo di positività”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-01-2021 alle 16:14 sul giornale del 06 gennaio 2021 - 255 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, territorio, strutture alberghiere, comunicato stampa, covid 19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIcf





logoEV
logoEV