utenti online

Liste Civiche: " piscina comunale, senza contributi la nuova gestione della piscina non va avanti"

1' di lettura 22/12/2020 - "Senza contributi la nuova gestione della piscina non va avanti.

Così ci è stato detto da un gruppo di genitori preoccupati dopo un ultimo incontro in cui il nuovo gestore ha fatto sapere di avere bisogno di un contributo tra i 60 ed i 100 euro a iscritto di precisi corsi, senza i quali non sarebbe in grado di andare avanti. L' unica alternativa è che il Comune versi un contributo straordinario, che significa sempre soldi dalle tasche dei cittadini.

Non era meglio mantenere la vecchia gestione? Anziché fare a gara ad essere sempre i "giacobini" della situazione?!

Tutto l'ambaradan messo finora, chiusura per la pandemia a parte, sta procurando solo maggiori costi e minori servizi, l'impianto fotovoltaico da rifare, i lavori per la ripartenza, la chiusura di una società sportiva osimana. Si pensi solo all'utilizzo di tre vasche e alle difficoltà che stanno incontrando portatori di handicap. Ancora non sono definiti i costi per gli utenti, ma confrontando i tempi di apertura della piscina rispetto a prima, non siamo distanti da qualche maggiorazione.

Sicuramente per le Liste Civiche era meglio mantenere la vecchia gestione in cui servizi, solidarietà e associazionismo sportivo avevano trovato la giusta combinazione. Speriamo sia solo un brutto sogno la richiesta di contributi alle famiglie o al Comune che vuol dire ugualmente alle famiglie, per gestire la struttura sportiva e speriamo sia vero che si torni a far utilizzare tutte le vasche della piscina ed a tutti."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2020 alle 22:08 sul giornale del 23 dicembre 2020 - 162 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, territorio, piscina comunale, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bGPH





logoEV
logoEV