utenti online

Liste Civiche: "l'ultimo schiaffo di Natale: le bollette TARI e l'assenza di precauzioni Covid-19 al Comune"

1' di lettura 18/12/2020 - "Avevano promesso che l'aumento della Tassa Rifiuti l'avrebbe pagata il Comune. Invece sta arrivando nelle case il saldo della tassa a dimostrazione che questi sono i doni natalizi di questa "straordinaria amministrazione": tasse, tasse e tasse.

Da un anno le Liste Civiche dicono che bisogna abbassarle vista l'emergenza pandemica, invece le hanno aumentate tutte: IMU, TARI, addizionale Irpef. Pensano poi alle escursioni e simili, ma non aiutano uno che sia uno che non riesce più a sbarcare il mese e non ha neppure il reddito di cittadinanza.

Il sociale è aiuto non un numero di telefono o i sussidi a pochi e neppure andare sul giornale. Il sociale sono contributi alle famiglie ora più che mai. Invece ogni giorno assistiamo a opere fantasmagoriche come se Osimo fosse l'unico comune indenne dal virus, mentre tutti gli altri fanno screening e controlli.

Infatti, non hanno messo ne controllo delle febbre ne autocertificazione tanto che le Liste Civiche a tutela di cittadini e dipendenti hanno presentato un ordine del giorno affinchè si ponga in essere presso gli edifici pubblici comunale un minimo di servizio di controllo anticovid-19.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2020 alle 12:37 sul giornale del 19 dicembre 2020 - 380 letture

In questo articolo si parla di attualità, tasse, politica, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bGfT





logoEV
logoEV