utenti online

Loreto: luminarie in tutta la città come segnale di speranza

3' di lettura 08/12/2020 - In questo Natale ‘particolare’, l’Amministrazione comunale sceglie di addobbare a festa il centro storico e le frazioni come richiamo per il turismo e il commercio. Domani (8 dicembre, ndr) l’accensione ufficiale dello scenografico gioco di luci progettato congiuntamente dagli assessorati al turismo e alla cultura.

Sarà un Natale diverso, ma non sarà un Natale triste. Anche se in tempo di Covid, Loreto non rinuncia all’atmosfera magica della festa più suggestiva dell’anno e si addobba con uno spettacolare gioco di luminarie per dare un messaggio di positività e di speranza sia pure in un momento tutt’altro che facile.

La nuova amministrazione, negli Assessorati al Turismo e alla Cultura presieduti rispettivamente dal sindaco Moreno Pieroni e dall’Assessore Francesca Carli, ha puntato su uno scenografico progetto artistico di luci natalizie che, dopo l’inaugurazione prevista per domani (martedì 8 dicembre, ndr) alle ore 19.00, resterà acceso per tutte le festività fino all’Epifania.

‘Loreto dove tutto splende’ è il titolo dell’iniziativa, che vuole soprattutto essere un fattore di richiamo per visitatori anche da fuori Loreto e che per questo prevede luminarie di grande impatto, articolate nei punti nodali del centro storico e ricche di colori. Un allestimento che è stato possibile realizzare senza incidere nel bilancio comunale dal momento che, sottolineano gli assessori Carli e Pieroni, sono stati utilizzati fondi regionali che potevano essere dedicati esclusivamente a questo capitolo di spesa

. “Ci è sembrato giusto quest’anno dare un segnale di speranza vestendo di luce la nostra Loreto – dice Francesca Carli, assessore alla Cultura – Un segnale di positività, di calore e di accoglienza negli unici luoghi di ritrovo e socialità per la collettività come la piazza, il corso, il centro storico e tutti i quartieri, dove poter vivere un Natale di sentimenti, emozioni e condivisione”. “L’obiettivo è duplice - spiega Carli - da un lato illuminare a festa il centro storico e tutti i quartieri in un momento in cui i commercianti non sono in grado di sostenere questo tipo di spese. Dall’altro creare un effetto scenico capace di invogliare i turisti marchigiani e italiani a visitare il borgo di Loreto nel periodo natalizio, consapevoli che nell’attuale periodo pandemico è impossibile organizzare eventi di altra natura”.

Un modo per rivitalizzare il centro storico e dare una boccata d’ossigeno alle realtà commerciali già penalizzate dal Covid. “Ci stiamo preparando a vivere un Natale diverso – dice il sindaco Moreno Pieroni – e proprio per questa difficoltà come amministrazione comunale abbiamo deciso di finanziare le luminarie natalizie in tutta la città, incluse le frazioni. Abbiamo ben presenti le difficoltà che molti stanno attraversando e per questo siamo fieri di aver ampliato, solo pochi giorni fa, la platea dei beneficiari dei buoni spesa per le famiglie più fragili a causa del Coronavirus. Accanto a queste importanti iniziative sociali ci è sembrato importante dare anche un segnale di positività e di festa a tutta la città, perché anche in questo modo si porta benessere nella collettività”.

Il progetto tecnico delle luminarie è stato studiato appositamente sulla realtà lauretana, i punti focali sono: Porta Romana, Piazza dei Galli, Piazza Leopardi, Facciata del Teatro Comunale, Monte Reale e Piazza della Madonna. Non mancherà poi l’albero di Natale, proveniente, come da tradizione, dalla cittadina di Andalo, la cui accensione in Piazza della Madonna è prevista ugualmente domani sera.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2020 alle 16:15 sul giornale del 09 dicembre 2020 - 243 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, loreto, comune di loreto, territorio, feste di natale, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bE5F





logoEV
logoEV