Liste Civiche: "in sei anni nessuna scuola ma Pugnaloni dà la colpa al Ministero"

1' di lettura 26/11/2020 - "Dopo aver promesso di anno in anno 2 nuove scuole, ad oggi nulla è stato realizzato ad Osimo. Ieri Pugnaloni comunica che lascerà il progetto del MIUR, acquisito dall' Amministrazione delle Liste CIiviche per le lungaggini amministrative.

Avevamo suggerito più volte all' amministrazione PD di andare avanti con la realizzazione delle scuole, conoscendo le lungaggini della burocrazia e poi successivamente una volta acquisito, stornare il finanziamento.

Ora dopo 6 anni di inerzia l' amministrazione sembra aver compreso il nostro suggerimento. D' altra parte anche per il progetto MIUR (25% del costo della scuola dato dal ministero a fondo perduto) non è stata mossa paglia e invece di buttarlo a mare avrebbero potuto con maggiore solerzia stimolare l' iter burocratico! Se la scuola di Campocavallo è stata finalmente acquisita come priorita', dopo 6 anni di promesse, l' ampliamento con un modulo conteiner e una ulteriore classe inviata al centro sociale, nulla si sa sull' ampliamento della scuola Marta Russo dell' Istituto Trillini, già da tempo promessa o della scuola secondaria (scuola media) alla Bruno da Osimo in centro per superare la coabitazione dei 2 istituti comprensivi Caio Giulio Cesare e Bruno da Osimo. Il piano scuole di Osimo assente."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2020 alle 10:11 sul giornale del 27 novembre 2020 - 333 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, territorio, plessi scolastici, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDuw





logoEV