utenti online

Gemellaggio tra due diocesi in tempo di Covid

1' di lettura 28/08/2020 - Il gemellaggio tra la diocesi dell’Alto Solimoes in Amazzonia e l’arcidiocesi di Ancona-Osimo continua il suo cammino nonostante il Covid-19. Mons. Adolfo Zon, che doveva essere in Italia, non è potuto venire e quindi ha rinviato la visita. Ha scritto una bella lettera all’arcivescovo Angelo in cui fa presente che nella sua diocesi molte sono state le persone contagiate.

La Chiesa è stata vicino alle persone con la preghiera, il sostegno con uno slogan: ”Chi ha qualcosa da dare condivida con chi ha bisogno”. Sono state aiutate oltre 2500 famiglie bisognose.

Monsignor Adolfo ringrazia l’Arcidiocesi di Ancona-Osimo che con il suo sostegno ha dato la possibilità a tre giovani del propedeutico e a un giovane del secondo anno di teologia di poter continuare gli studi nel Seminario Maggiore dell’Arcidiocesi di Manus. In risposta l’Arcivescovo Angelo ha ringraziato il vescovo Adolfo e la sua diocesi per la vicinanza e la preghiera durante il Covid assicurando lo scambio di doni tra le due diocesi grazie all’operoso impegno dell’Ufficio Missionario e della Caritas diocesana.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2020 alle 21:31 sul giornale del 29 agosto 2020 - 254 letture

In questo articolo si parla di attualità, progetto, Arcidiocesi Ancona Osimo, messaggio, religione cattolica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/butU





logoEV
logoEV