utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
articolo

Ancona: ordina e non paga la fornitura di sugo ai moscioli, denunciata una 52enne osimana

1' di lettura
4117

Cozze
Non avrebbe pagato le fatture per quanto ordinato: nei guai una 52enne osimana, denunciata dai carabinieri di Collemarino per insolvenza fraudolenta

Protagonista della vicenda una 43enne anconetana, contitolare di una società dedita al commercio di prodotti alimentari con sede a Falconara Marittima. Tra ottobre e dicembre del 2018 la società ha consegnato, in cinque occasioni, confezioni di sugo ai moscioli ad una commerciante di Osimo, specializzata nella vendita online di prodotti tipici marchigiani.

Secondo quanto ricostruito dai militari, quest'ultima ha pagato solo due delle cinque forniture di sugo. In sospeso sono rimaste tre fatture il cui saldo complessivo ammonta a 310 euro. A nulla sono valsi i vari solleciti di pagamento inviati dalla 43enne via mail e chat.

Così a fine luglio la donna ha denunciato la commerciante inadempiente ai carabinieri della stazione di Collemarino. La 52enne osimana è stata denunciata per il reato di insolvenza fraudolenta in quanto la sua società era in liquidazione. La donna ora rischia fino a due anni di carcere o una multa fino a 516 euro.



Cozze

Questo è un articolo pubblicato il 18-08-2020 alle 19:36 sul giornale del 19 agosto 2020 - 4117 letture