Lite nella notte in piazza. Accoltellato 25enne

1' di lettura 31/05/2020 - Nella notte di sabato, lungo il corso principale, Corso Mazzini, una lite, forse a causa dei fumi dell'alcool, un 36enne marocchino, S.R., queste le sue iniziali impugna un coltello e per poco la serata non finisce in tragedia per il giovane camerunese intervenuto per rappacificare gli animi dei litiganti.

Il 36enne marocchino e la sua fidanzata vengono avvicinati da una loro vecchia conoscenza, FDO, residente ad Osimo da più di dieci anni, forse hanno qualcosa da chiarire ed iniziano a litigare, passando dalle parole ai fatti.

La ragazza L.O., queste le sue iniziali, interviene a difesa del suo fidanzato ed un giovane camerunense 25enne, che passava nei paraggi, cerca di calmare gli animi ma ad un certo punto, nel parapiglia, la ragazza estrae un coltello a serramanico dalla borsetta, se ne impossessa il marocchino che colpisce il camerunense ferendolo gravemente al braccio e poi scappa.

La sua fuga durerà poco, gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Osimo, diretti dal neo Dirigente Dr. Bortone, intervengono tempestivamente e, in breve tempo a ricostruire la dinamica dei fatti e in breve tempo rintracciano presso la sua abitazione osimana del 33enne con il coltello insanguinato ancora in mano.

Al momento al 33ennead SR è stato contestato il reato di lesioni gravi, mentre alla fidanzata il reato di porto abusivo del coltello, che è stato sottoposto a sequestro penale. La dinamica degli eventi verrà comunque approfondita nei prossimi giorni con l’ausilio delle immagini del sistema di videosorveglianza pubblica, anche al fine di accertare ulteriori reati a carico delle persone coinvolte nella vicenda.






Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2020 alle 16:34 sul giornale del 01 giugno 2020 - 4454 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, polizia, centro storico, lite, coltello, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmSu





logoEV