utenti online

Riapre la Pista di Atletica della Vescovara

3' di lettura 16/05/2020 - Con la Fase 2 del Coronavirus, è arrivato il si all’apertura del Campo Scuola di Atletica della Vescovara , data prevista il 18 Maggio prossimo.

“Un impegno ed una responsabilità di non poco conto, quello di riaprire l’impianto sportivo della Vescovara, che ci porterà a investire risorse umane e economiche di non poco conto, nel mettere in atto gli accorgimenti precauzionali utili a scongiurare il contagio epidemiologico del coronavirus”, ha così esordito il Presidente Bracaccini Alessandro dell’Atletica Amatori Osimo Bracaccini, gestore dell’impianto sportivo

. Fatta una preliminare ricerca e valutazione dei possibili rischi, abbiamo adottato tutte quelle possibili misure di protezione e prevenzione dei rischi connessi al Covid 19, tutto ciò fatto in linea a quanto disposto dal D.P.C.M. del 9 marzo 2020.

L’impianto di atletica in questo momento potrà essere utilizzato solamente a porte chiuse, per sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal CONI e dalle rispettive federazioni, in vista di una loro possibile partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni Nazionali ed Internazionali.

Per l’apertura dell’impianto a tutti gli atleti assoluti e non e ai semplici camminatori, prevista per lunedì 18 di questo mese, abbiamo predisposto un disciplinare basato sulle linee guida generali , di cui copia è stata trasmessa al Sindaco della Città di Osimo, proprietaria dell’impianto , e per quanto non previsto ci atterremo alle Linee Guida del Disciplinare FIDAL

. Per prossimi fruitori della struttura l’ingresso al campo, avverrà previa sottoscrizione di una autocertificazione da parte dell’atleta, nella quale attestare sotto la propria responsabilità di non aver avuto diagnosi di accertata infezione di Covid 19, e di non avere in corso sintomi febbrili .

Si potrà accedere alla struttura solo se si è in possesso di mascherina, non sono ammessi accompagnatori di atleti, e ne l’accesso e la sosta nel piazzale antistante la palazzina servizi di autoveicoli.

Per tutte le attività sportive federali che in esso si svolgeranno vi è l’obbligo del rispetto di mantenere la distanza interpersonale prevista di 2 metri e non si potranno formare assembramenti di persone.

La distanza si accorcia ad un metro per chi svolge solamente attività motorie, e in ogni altro caso di tutti quelli che si trovano, regolarmente autorizzati, all’interno della struttura. Le esercitazioni alla corsa le così dette ripetute non potrà superare la distanza dei 1.000 metri.

Le attrezzature utilizzate da ogni singolo atleta dovranno essere solamente quelle personali e non quelle in dotazione della struttura depositate presso i locali della pista. Non possono essere utilizzati i locali interni alla Palazzina servizi, i materiali personali di rifiuto dovranno essere gettati all’interno dei vari contenitori posti all’eterno alla Palazzina servizi e dislocati all’ interno alla struttura.

Tutte queste enunciate disposizioni possono essere integrate e variate nel momento in cui sorgerà la necessità di farlo sia per motivi igienico sanitari che di sicurezza. Verranno messi a disposizione bagni esterni distinti in uomo e donna.

Oltre a garantire la corretta e costante sanificazione degli ambienti al chiuso e dei servizi igienici, verranno contingentati gli ingressi, Si organizzerà percorsi segnalati idonei all’afflusso e al deflusso degli atleti in modo separato ed ogni altra misura idonea ad assicurare il distanziamento sociale.

Ogni società dovrà avere un proprio responsabile che gestirà gli atleti durante la loro permanenza all’interno dell’impianto. Per eventuali future organizzazione di eventi all’interno dell’impianto viste le stringenti normative, dovremo inventarci nuovi format in attesa che questa pandemia, come ci auguriamo tutti finisca presto .

Siamo certi che, ancora una volta, gli atleti e tutti i fruitori della struttura con il loro buon senso. sappiano dare un segnale di rispetto delle regole, se ciò non fosse, a tutela della salute e la sicurezza pubblica saremo costretti ad intervenire.


da Atletica Amatori Osimo Bracaccini







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2020 alle 19:40 sul giornale del 18 maggio 2020 - 662 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, osimo, ripresa, amatori, regole, comunicato stampa, fase 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/blQb





logoEV
logoEV