Giacchetti (Liste Civiche): "lite in Comune per spese superflue in tempi di Covid-19. Prima le priorità"

2' di lettura 08/05/2020 - "Questo è il tempo di aiutare le famiglie osimane su tutto ciò che si può, non è il tempo di litigare con i dipendenti del Comune per mille euro, per un nuovo teatrino. Bisogna mettere sulla scala dei valori e delle priorità le esigenze delle persone, non anteporre quelle dello spettacolo (per questo ci sarà tempo).

L’abbiamo più volte detto e lo ripetiamo ogni giorno, che il bilancio comunale è stato tarato senza tenere minimamente conto dell'epidemia che ha sconvolto il mondo e quindi anche Osimo. Non è il momento di pensare a situazioni che ora non sono essenziali e lasciare cadere ogni risposta alle nuove e tante povertà che stanno emergendo in città.

E' giusta la valutazione del dirigente delle finanze del Comune di Osimo (non vogliamo strumentalizzarlo e sicuramente la questione tra amministrazione e dirigenti rientrerà) che prima di tutto bisogna impegnare i soldi per le esigenze vere e poi pagare una parcella professionale; questa sicuramente è solo la punta dell'iceberg che vede un'amministrazione e il suo larghissimo schieramento politico che lo sostiene, impegnati più a una continua operazione di immagine, che a dare risposte a chi soffre.

L'impegno primario per noi rimane sistemare e aiutare le 400 famiglie colpite dal virus, aprire un Hotel Covid anche ad Osimo, assegnare aiuti alle 5.000 famiglie che sono sotto la soglia della povertà, organizzare i servizi di assistenza dei beni di prima necessità come altri comuni, anche i più piccoli, stanno facendo, comunicare dati e modalità delle norme di sicurezza, mettere in sicurezza gli edifici pubblici. Il bilancio comunale va rifatto, le tasse comunali azzerate, i soldi impiegati per le famiglie. Per un anno (il 2020) non muore nessuno."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2020 alle 14:32 sul giornale del 09 maggio 2020 - 575 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, comune, spese, comunicato stampa, emergenza coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/blhj





logoEV
logoEV