Mariani (Fratelli d’Italia Osimo): "Osimo: buoni pasto a chi presenta per primo la domanda. Fondi esauriti. Ancora nessuna sospensione dei pagamenti IMU, TARI e TOSAP"

1' di lettura 24/04/2020 - Fratelli d’Italia ha presentato all’ Amministrazione comunale proposte per: aiutare le famiglie che al termine del look down non sapranno dove lasciare i figli  con le scuole chiuse; chiesto il rinvio delle scadenze delle imposte e tasse: il 15 maggio scade la prima rata TARI , il 16 giugno la prima rata IMU, avanzata  la proposta di sgravi fiscali TARI per le aziende rimaste chiuse.

Fratelli d’Italia ha anche suggerito come finanziare gli aiuti alle imprese ed alle famiglie: con le economie derivanti dall’attivazione della Cassa integrazione e dei fondi di solidarietà ai dipendenti delle società partecipate.

Ad oggi nessuna risposta concreta: solo annunci tipo spot elettorale.L’unica cosa certà è lo stop alle richieste per i buoni pasto alle famiglie in difficoltà. Il bando è stato chiuso al 14 aprile probabilmente per esaurimento dei fondi inviati dal governo. Ieri è stato riaperto, ma attenzione. Per presentare la domanda c’è tempo fino alle ore 12 del 29 aprile.

Evidentemente i criteri per l’erogazione degli aiuti non sono le effettive necessità ma chi è stato o sarà più tempestivo nel presentare la domanda on Line (solo 4 giorni lavorativi) - la domanda in forma cartacea solo per particolari esigenze!

Buoni spesa, quindi, solo agli esperti della tastiera. Ma ci saranno i soldi? Perchè di pari passo il Comune di Osimo ha aperto una raccolta fondi.


Maria Grazia Mariani Fratelli d’Italia Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2020 alle 14:28 sul giornale del 25 aprile 2020 - 328 letture

In questo articolo si parla di tasse, politica, comune, territorio, sostegno alle famiglie, buoni spesa, attulità, comunicato stampa, emergenza coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bkge