Castelfidardo: Un XXV Aprile più autentico: una bandiera in ogni casa

1' di lettura 24/04/2020 - Sarà una cerimonia sobria e breve come impone il momento, evitando qualsiasi forma di raduno o assembramento con una rappresentanza istituzionale e delle associazioni partigiane e combattentistiche ridotta all’osso.

Un XXV aprile forse meno eclatante nella forma ma più intimo e vero, perchè il contrasto ad un nemico invisibile e il distanziamento sociale danno modo oggi più che mai di percepire e comprendere il valore dell’unità, della libertà e della resistenza. L’Amministrazione Comunale invita pertanto a partecipare a distanza alla celebrazione del 75° anniversario della liberazione esponendo la bandiera tricolore nelle nostre case.

Il sindaco Roberto Ascani e il presidente della sezione Anpi Elisa Bacchiocchi, effettueranno alle 10.00 la deposizione di una corona d’alloro nell’atrio del Palazzo Comunale e presso il cippo dei fratelli Brancondi. Un gesto semplice ma intenso per rinnovare la gratitudine della comunità verso chi ha contribuito a difendere e costruire la patria, la democrazia e la nostra storia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2020 alle 22:45 sul giornale del 25 aprile 2020 - 251 letture

In questo articolo si parla di attualità, storia, liberazione, comune, celebrazione, ricorrenza, comunicato stampa, emergenza coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bkiW





logoEV
logoEV