Mariani: "Comune di Osimo, lacrime di coccodrillo." Fratelli d’Italia e Difendi Osimo chiede Servizi Educativi a Domicilio o bonus alle famiglie e sgravi TARI per le aziende

2' di lettura 21/04/2020 - Le decisioni assunte dalla Giunta comunale di aumentare addizionale comunale IRPEF e IMU produrrà lacrime e sangue per le famiglie ed imprese, non certo per le casse comunali. Tagliare le spese per il sociale per colpa della Regione? Uno squallido pretesto.

Tutti i servizi sociali sono gestiti da ASSO, Azienda speciale, alla quale il consiglio comunale nella seduta del 16 novembre scorso ha già dato indicazioni sugli obiettivi di natura sociale e culturale che andranno certamente rivisti.

Da alcune settimane tutti i dipendenti ASSO non lavorano e l’azienda si avvarrà del Fondo d’Integrazione Salariare. Vale a dire che il costo del personale non sarà più a carico del bilancio dell’azienda ma dello Stato.

E’ vero che non si incasserà più il corrispettivo delle famiglie, ma è pure vero che i servizi non vengono resi e molti costi sono abbattuti (penso al costo delle derrate alimentari per le mense o alla benzina per i mezzi, per esempio). Per pagare i costi fissi ci sono sempre i fondi comunali stanziati nel bilancio di previsione in discussione in consiglio comunale domani.

Se il costo del personale ASSO annualmente è di circa 3,5 milioni e se l’azienda si avvarrà di fondi di solidarietà fino a settembre, significa che almeno un milione di euro saranno a carico del bilancio dello Stato e non della ASSO.

Quindi il consiglio comunale potrà decidere di destinare quei fondi ad altro. Fratelli d’Italia Osimo e Difendi Osimo propone: Servizi educativi a domicilio o bonus famiglia per aiutare le famiglie che dovranno andare a lavorare e non sanno con chi lasciare i figli, visto che le scuole sono chiuse, ed aiuti alle famiglie che devono occuparsi di familiari con disabilità Sgravi TARI alle aziende per il periodo che sono rimaste chiuse a causa emergenza sanitaria. I soldi ci sono, molti settori sono fermi anche per l’amministrazione comunale.

Le opere pubbliche ora non sono certo una priorità. O meglio, se proprio dobbiamo investire riteniamo che la priorità sia l’edilizia scolastica e non certo il Palascherma!!! Ma già sarebbe un sogno poter contare sulla ordinaria manutenzione!


Maria Grazia Mariani Fratelli d’Italia Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2020 alle 11:41 sul giornale del 22 aprile 2020 - 476 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, comune, territorio, sostegno alle famiglie, comunicato stampa, emergenza coronavirus, sostegno economico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bj1V





logoEV
logoEV