Progetto Osimo Futura: Pasqua 2020:,"tutti a casa"

2' di lettura 10/04/2020 - Nulla è eccessivo quando si parla di salute delle persone. Se il rimanere a casa non viene visto da qualcuno come un’enorme scelta di sicurezza ma come un divieto assurdo da aggirare con tutti i mezzi, il virus continuerà a circolare ancora per molto tempo.

Lo vediamo nella nostra città che la convivenza forzata con l’emergenza COVID sta producendo delle situazioni paradossali: dopo la paura iniziale molti sembrano convincersi che possono controllare la situazione e eludere così alcune raccomandazioni fondamentali.

Chi cerca di trovare pretesti per uscire più volte nell’arco della giornata (per andare a comprare del cibo è il motivo più frequente) deve rendersi conto che mette a repentaglio la propria vita e quella degli altri.

Rispettare le misure emanate è ancora più importante in questo periodo di feste pasquali. In molte famiglie si sta organizzando il pranzo di domenica invitando i parenti, in qualche condominio sono in allestimento tavolate con i vicini, e così via.

Sono tutte situazioni ad alto rischio di contagio, ricordiamo che chi contrae il virus può iniziare a contagiare fino a 5 giorni prima che compaiono i disturbi. Ci sarà tempo per mangiare e stare insieme ma NON ORA. Mai come in questo caso fare molto per i nostri cari coincide con il fare meno.

Per questo, nel rispetto massimo della vita delle persone e per accelerare l’uscita da questo periodo buio, invitiamo il Sindaco e l’Amministrazione Comunale ad aumentare significativamente le operazioni di accurato controllo del territorio, in particolare nelle giornate di Domenica e Lunedì, utilizzando tutte le risorse a disposizione e sanzionando comportamenti non rispettosi delle regole vigenti.

Il Coronavirus può essere sconfitto solo se tutti mettono in pratica le azioni per fronteggiarlo. Non si deve abbassare la guardia proprio ora che la situazione inizia a migliorare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2020 alle 15:55 sul giornale del 11 aprile 2020 - 1051 letture

In questo articolo si parla di politica, contagi, regole, salute cittadini, normative, comunicato stampa, emergenza coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjpi