30 aprile 2020



...

Tra ieri e la mattinata di oggi l’associazione M.I.O., Movimento Imprese Ospitalità, ha organizzato una manifestazione nazionale per protestare contro le misure troppo restrittive del governo per la riapertura delle attività, chiamata simbolicamente Risorgiamo Italia. Nella vicenda entrano anche i parlamentari marchigiani del Movimento 5 stelle Paolo Giuliodori e Patrizia Terzoni.







...

Un incontro all’insegna del dialogo e del confronto. Questa mattina il sindaco Roberto Ascani ha accolto una delegazione dei commercianti che hanno simbolicamente consegnato le chiavi delle loro attività per manifestare il disagio e i timori legati al prolungato periodo di stop a causa dell’emergenza sanitaria, chiedendo spiragli per poter riprendere ad esercitare e forme di sostegno per scongiurare il default.


...

La Provincia di Ancona, laddove ha dovuto sospendere cantieri a causa dell'emergenza Covid-19, ha provveduto al pagamento di quanto già realizzato in deroga agli importi minimi previsti dai capitolati per non aggravare ulteriormente le condizioni delle imprese.


...

Si è tenuta questa mattina una videoconferenza organizzata dal presidente dell’ANCI MARCHE, Maurizio Mangialardi, in accordo con l’assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni per fare insieme il punto della situazione in vista delle nuove disposizioni governative e regionali con i sindaci dei Comuni costieri e la Direzione marittima di Ancona della Guardia costiera - presente il contrammiraglio Enrico Moretti - in particolare sulla regolamentazione della fruizione alle spiagge libere e servizi accessori e sulle misure per la sicurezza sanitaria nelle spiagge, stabilimenti balneari e strutture di accoglienza. Mangialardi ha evidenziato l’utilità del confronto con i Comuni soprattutto per una uniformità di scelte e per affrontare insieme “ non solo il problema delle date, cioè del quando, ma soprattutto del “come” riaprire le strutture balneari, le spiagge e le strutture recettive per garantire il controllo e la sicurezza sanitaria che resta il tema centrale.


...

Il Cosmari ha comunicato ai Comuni soci che i Centri di Raccolta (isole ecologiche) e i Centri del Riuso comunali e intercomunali saranno riaperti al pubblico a partire da lunedì 4 maggio 2020. Al momento rimarranno invariati tutti gli orari di apertura, mentre sarà potenziato il personale di presidio per disciplinare gli accessi. Sono state introdotte ulteriori disposizioni per assicurate la tutela sanitaria del personale e degli utenti.




...

"La festa dei lavoratori quest'anno ci coglie in un momento difficile. Il nostro Paese, insieme al resto del mondo, sta affrontando da settimane un'emergenza sanitaria complessa. Un momento nel quale due diritti costituzionali fondamentali, il diritto al lavoro e alla salute, sembrano confliggere e scontrarsi. Sono state colpite le due dimensioni fondamentali dell'uomo: l'affetto e la capacità di creare e costruire.


29 aprile 2020


...

Ammonta a 37,3 milioni la seconda tranche di risorse che il Ministero del Lavoro ha assegnato alla Regione Marche per la cassa integrazione in deroga per i lavoratori non coperti dalle tutele ordinarie nel corso del lockdown causato dall’emergenza pandemica del Covid 19.






...

Il premier Conte ha appena dettato le linee guida della tanto auspicata "fase 2" che entreranno in vigore dal 4 al 18 MAGGIO. Ecco la sintesi delle principali misure e poiché col virus dovremo convivere per un pezzo, sarà calmierato il costo delle mascherine a 0,50 euro e su di loro sarà eliminata l'Iva.


...

Fra i settori completamente dimenticati e su cui non si è spesa colpevolmente nessuna parola figura il “commercio su aree pubbliche”. Da quasi cinquanta giorni queste imprese sono state emarginate, quasi non esistessero più. Si è parlato infatti di commercio in senso generico e di commercio in sede fissa ma nessuno ha posto l’attenzione su un settore fra i più penalizzati: il “commercio ambulante”.


...

I rappresentanti delle Liste Civiche ancora una volta sono stati gli unici a non presentarsi all’ultimo consiglio comunale in videoconferenza, salvo poi farne una loro di videoconferenza dove, senza confrontarsi con nessuno, hanno presentato un bilancio di pura fantasia, in cui la proposta sostanzialmente è questa: azzeramento delle imposte, quasi azzeramento delle tariffe dei servizi rivolti alle famiglie, contributi a pioggia un po’ per tutti. In pratica manderebbero in pochi secondi il Comune in bancarotta, mandando a casa anche tutti i dipendenti comunali e delle società partecipate.


...

La scompostezza delle valutazione del PD al bilancio 2020 evidenzia il rinomato metodo di buttarla in cagiara quando non sa più cosa dire, di fronte al loro metodo sbagliato di utilizzare soldi pubblici. La nostra decisione, di tutto il Gruppo Civico, di non discutere ne votare un bilancio di solo tasse e tagli , va proprio nel solco del rispetto verso i cittadini osimani che soffrono una crisi senza precedenti.


...

In un tempo eccezionale come questo, il bilancio di un Comune deve essere eccezionale. Presentarsi ai propri cittadini con bilancio ordinario, è come rispondere con le lance ai bombardamenti, facendo finta che questi non colpiscono le case di tutti gli osimani. Tutto tornerà come prima sicuramente ed Osimo riceverà tanti soldi di aiuto dall'Europa in giù, ma per ora la dura realtà va affrontata con i mezzi che si hanno.


...

"Appurato che la maggior parte dei consiglieri di opposizione civici sanno collegarsi in Video-Conferenza come da noi sempre sostenuto, non riusciamo a comprendere perché invece di mettere in scena questo "teatrino" nessuno abbia rispettato l'istituzione del Consiglio Comunale e partecipato al dibattito pubblico come il resto delle opposizioni ha fatto?!


...

Il 29 aprile 1961, esattamente 59 anni fa, Pavarotti debutta nel mondo della lirica. Emiliano di nascita, dai quei palcoscenici la sua bravura ed il suo talento lo porteranno ad esibirsi nei più prestigiosi teatri del mondo, dando nuovo lustro a quella lunga tradizione di tenori inaugurata da Enrico Caruso. Nacque così la parabola di Big Luciano che per quarant'anni fu tra i principali ambasciatori della cultura italiana nel mondo.


28 aprile 2020



...

Desta sconcerto e rabbia il fatto che nel Dpcm del 26 aprile non si faccia alcuna menzione a una possibile data di riapertura delle imprese di acconciatura ed estetica. L’ennesima dichiarazione in conferenza stampa del presidente del Consiglio, che lascia intendere uno slittamento del riavvio di tali attività a giugno, è intollerabile. Rappresenta una condanna a morte per l’intero settore.



...

 Con il DPCM del 26 aprile 2020(https://www.comune.castelfidardo.an.it/wp-content/uploads/2020/04/DPCM-e-allegato-del-26-aprile-2020-compresso.pdf) annunciato ieri in diretta tv, il premier Giuseppe Conte ha anticipato i contenuti della Fase-2 definita di convivenza con il virus, un piano che a partire dal 4 maggio prevede un graduale e prudente ritorno all’attività.


...

La FIALS e l'Unione Sindacale di Base, venerdì 17 aprile 2020, hanno inviato una richiesta di convocazione immediata in Area Vasta 2, da tenersi con la ormai nota modalità della videoconferenza, ai Responsabili preposti alla discussione,sulle materie delegate alla contrattazione di secondo livello in Sanità.


...

«Negli ultimi giorni, si sono moltiplicate le segnalazioni dei cittadini sull’abbandono di guanti e mascherine usati come protezione da Covid19 ovunque nelle nostre città, in particolare per strada, sui marciapiedi, nei parcheggi dei supermercati, vicino alle farmacie o nei pressi dei pochi esercizi commerciali aperti. Nel bel mezzo di una crisi sanitaria, purtroppo molti cittadini si stanno lasciando andare a comportamenti incivili e inaccettabili. E tutto questo non è più tollerabile».