Giubileo Lauretano: inizia dall'aeroporto di Ancona la "Peregrinatio Mariae" negli aeroporti

3' di lettura 09/12/2019 - È iniziato oggi dall'aeroporto di Ancona Falconara la "Peregrinatio Mariae" delle statue della Madonna di Loreto verso gli aeroporti nazionali e internazionali previsti nel programma delle iniziative correlate all'anno del Giubileo Lauretano.

Ieri, 8 dicembre infatti, con la cerimonia di apertura della Porta Santa della Basilica di Loreto, presieduta dal Segretario di Stato Vaticano, il cardinale Pietro Parolin, è iniziato il Giubileo Lauretano che il Santo Padre Papa Francesco ha concesso in occasione del centenario della proclamazione della Madonna di Loreto come patrona degli aeronauti e del mondo dell'aviazione e che si concluderà il 10 dicembre 2020.

Alla cerimonia hanno partecipato il Presidente dell'ENAC Nicola Zaccheo e il Direttore Generale Alessio Quaranta tra le istituzioni che hanno rappresentato il comparto dell'aviazione civile. L'ENAC, Assaeroporti, Alitalia, venti aeroporti, in collaborazione con Aeroclub d'Italia, sono tra le Istituzioni e i rappresentanti del settore che coordinano una parte delle iniziative che prevedono, tra l'altro, un pellegrinaggio che tre statue raffiguranti la Madonna di Loreto percorreranno negli aeroporti nazionali e internazionali.

Le tre statue sono partite oggi, 9 dicembre, dall'aeroporto di Ancona Falconara per farvi ritorno nel dicembre 2020: la statua che visiterà gli aeroporti nazionali è partita su un velivolo messo a disposizione dall'Aeroclub di Ancona per raggiungere l'aeroporto di Pescara dove rimarrà fino al 22 dicembre, per essere successivamente portata all'aeroporto di Bari.

Un'altra statua raggiungerà Roma Fiumicino per partire domani, 10 dicembre, alla volta di Buenos Aires su un volo Alitalia, mentre una terza statua visiterà gli scali militari. Per quanto riguarda l'itinerario civile nazionale, sono stati individuati dalla Delegazione Pontificia venti aeroporti, quelli dove è presente una Cappella o luogo di culto, quali Bari, Bergamo Orio al Serio, Cagliari, Catania, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Palermo, Pescara, Roma Fiumicino, Torino Caselle, Trieste Ronchi dei Legionari, Venezia, Verona Villafranca e altri scali quali Bologna, Firenze, Genova, Perugia, Reggio Calabria, i cui gestori, su invito di Assaeroporti, hanno fornito ospitalità in un’area dedicata al fine di coprire tutte le regioni italiane.

Negli aeroporti coinvolti sono previste cerimonie di accoglienza per l’arrivo e la partenza della statua raffigurante la Madonna di Loreto, oltre che azioni di comunicazione e promozione dell’iniziativa rivolte ai passeggeri e a tutta la comunità aeroportuale.

In occasione della partenza odierna da Ancona per l'ENAC ha partecipato Silvia Ceccarelli, Direttore della Direzione Aeroportuale Regioni Centro e responsabile degli aeroporti di Ancona e Pescara che ha accompagnato il viaggio della statua della Madonna Pellegrina tra i due scali.

Per i credenti del settore dell'aviazione civile, per i lavoratori e per i passeggeri che vorranno partecipare e visitare le Cappelle e i luoghi di culto negli aeroporti in cui verranno collocate le Madonne Pellegrine, secondo un programma consultabile anche sui siti di ENAC e di Assaeroporti, oltre che in quelli degli organizzatori, il Giubileo rappresenta anche un'occasione di unione, peculiarità del trasporto aereo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2019 alle 15:41 sul giornale del 10 dicembre 2019 - 340 letture

In questo articolo si parla di attualità, giubileo, celebrazioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdPY





logoEV