Celebrazione di Santa Barbara patrona del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

3' di lettura 04/12/2019 - Alla presenza delle massime autorità della Provincia, il Vescovo della Diocesi di Ancona ed Osimo Mons. Angelo Spina che celebrato presso la chiesa di Santa Barbara, nel comprensorio della Marina Militare di Ancona la ricorrenza di Santa Barbara, patrona della Marina Militare e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, I Militari della Marina ed i Vigili del Fuoco hanno commemorato la comune Santa Patrona assieme uniti anche in questa occasione per il condiviso spirito di servizio al Paese ed alla sua popolazione, nella bellissima chiesa, l’unica delle Marche intitolata alla Santa . Per i Vigili del Fuoco quest’anno la ricorrenza di S. Barbara segna un importante traguardo.

Nel 1939, ottanta anni fa, fu istituito il Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, riunendo sotto un’unica organizzazione i Corpi, fino ad allora prevalentemente comunali. Proprio in occasione di questa ricorrenza il Presidente della Repubblica, in segno di apprezzamento per la grande capacità operativa, ha conferito alla bandiera del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco la medaglia d’oro al valore civile.

Nella mattinata sia la Marina Militare che i Vigili del Fuoco hanno anche voluto ricordare con piccole ma significative cerimonie ricordare anche i loro colleghi che hanno sacrificato le loro, spesso giovani, vite nell’adempimento del loro dovere, l’ondata di solidarietà che i tragici eventi accaduti ai loro rappresentanti in Italia e nel Mondo ha generato attorno ai due Corpi in tutta Italia che ha reso ancora una volta consapevoli dell’importanza del servizio reso da Marina Militare e Vigili del Fuoco e della responsabilità di assolverlo nel migliore dei modi.

Alla presenza delle massime autorità della Provincia, il Vescovo della Diocesi di Ancona ed Osimo Mons. Angelo Spina che celebrato presso la chiesa di Santa Barbara, nel comprensorio della Marina Militare di Ancona la ricorrenza di Santa Barbara, patrona della Marina Militare e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, I Militari della Marina ed i Vigili del Fuoco hanno commemorato la comune Santa Patrona assieme uniti anche in questa occasione per il condiviso spirito di servizio al Paese ed alla sua popolazione, nella bellissima chiesa, l’unica delle Marche intitolata alla Santa .

Per i Vigili del Fuoco quest’anno la ricorrenza di S. Barbara segna un importante traguardo. Nel 1939, ottanta anni fa, fu istituito il Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, riunendo sotto un’unica organizzazione i Corpi, fino ad allora prevalentemente comunali. Proprio in occasione di questa ricorrenza il Presidente della Repubblica, in segno di apprezzamento per la grande capacità operativa, ha conferito alla bandiera del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco la medaglia d’oro al valore civile.

Nella mattinata sia la Marina Militare che i Vigili del Fuoco hanno anche voluto ricordare con piccole ma significative cerimonie ricordare anche i loro colleghi che hanno sacrificato le loro, spesso giovani, vite nell’adempimento del loro dovere, l’ondata di solidarietà che i tragici eventi accaduti ai loro rappresentanti in Italia e nel Mondo ha generato attorno ai due Corpi in tutta Italia che ha reso ancora una volta consapevoli dell’importanza del servizio reso da Marina Militare e Vigili del Fuoco e della responsabilità di assolverlo nel migliore dei modi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2019 alle 16:11 sul giornale del 05 dicembre 2019 - 917 letture

In questo articolo si parla di vigili del fuoco, spettacoli, celebrazione, patrona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bdD9





logoEV
logoEV