utenti online

Basket: "La Robur non ci sta , chiede rispetto. quello che è successo ieri a Castelraimondo"

4' di lettura 21/10/2019 - La G.S Robur Basket Osimo dopo aver lasciato correre in diverse occasioni , credendo nella buona fede degli arbitri, in questa occasione ritiene che sia il caso di intervenire e manifestare le proprie ragione riguardo una costante avversione da parte dei fischietti verso la nostra società. Anche in questa occasione , nella gara disputata Sabato 19 Ottobre a Castelraimondo contro la Vigor Matelica , la Robur , a seguito di una analisi oggettiva della partita e dopo aver rivisto l'incontro , si ritiene estremamente danneggiata dalla conduzione degli arbitri, ovvero dai signori Siliquini di Pesaro e Menicali di Fermo. Non vorremmo trarre conclusioni ovvie ma il dato che salta più all'occhio è la voce delle statistiche tiri liberi.

Ebbene durante tutta la partita la Robur Osimo non è mai andata in lunetta chiudendo con 0/0 ai tiri liberi a differenza di un 19/24 per i padroni di casa di Matelica. Crediamo che questo sia il primo caso , o uno dei pochi, in cui un fatto tale si verifichi. Oltre a ciò molto altro ci verrebbe da dire.

Desideriamo focalizzarci sulla condotta di gara dell'atleta Samuele Vissani , vero provocatore e responsabile di alcune azioni antisportive (vedere video allegati), che per strane ragioni a noi ignote non hanno causato mai durante la partita un sanziomento da parte dei direttori di gara specialmente nei minuti finali quando anzichè punire l'alteta Matelicese, subivamo noi un fallo antisportivo da parte di Dubois, a cui seguirà un fallo tecnico alla panchina per proteste.

Riteniamo però di non dover attribuire tutte le responsabilità al giocatore Vissani , in quanto noto ormai da anni in tutto il campionato per queste condotte poco etiche e a dir poco antisportive, ma desideriamo disapprovare l'operato della coppia arbitrale che per volontà o altri motivi che a questo punto vorremmo sapere non hanno mai emesso sanzioni contro il signor Vissani, nemmeno un richiamo, dal momento che non crediamo che i due fischietti non abbiano visto mai lungo il corso di tutta la partita questi gesti antisportivi , in quanto plateali e ben evidenti.

La Robur Osimo si sente logorata da tali atteggiamenti della classe arbitrale, della loro mancata preparazione e lucidità nei momenti decisivi delle partite. Come le squadre investono, fanno sacrifici e quant'altro , anche noi chiediamo di investire ed intervenire sulla classe arbitrale, attualmente mediocre e non adatta al livello tecnico del campionato.

Quanto successo ieri a Castelraimondo ci rammarica parecchio , perché si ha la consapevolezza di non essere tutelati da coloro che dovrebbero essere super- partes e da coloro che sono i garanti del gioco. Ci rammarica dover scrivere questo comunicato e ci rammarica ancora di più dover inviare tutta la documentazione alle sedi ufficiale della Federazione, ma crediamo che dopo anni di silenzio, in cui abbiamo subito molti episodi, sia ora di farsi sentire ed esporre le nostre ragioni.

Chiediamo rispetto, ed egual trattamento per tutti i giocatori , tesserati e per tutte le squadre, perché continuando così crediamo che a perderci sia solo lo spettacolo e la qualità dei campionati. In allegato lasciamo il link per vedere interamente la partita di ieri suggerendovi alcune azioni chiave incriminate per le quali abbiamo deciso di scrivere questa nota stampa.

8.36 minuti alla fine della partita : Vissani trattiene ripetutamente il nostro atleta Debois e gli pista i piedi più volte;

7.41 minuti alla fine della partita : Vissani placca Debois nell'angolo a suon di spinte impedendone l'azione;

5.42 minuti alla fine della partita: punteggio Matelica 55 Osimo 56. Giachi subisce fallo allo scadere dei 24 secondi dopo aver segnato. Canestro annullato a Giachi e fallo non ravvisato con conseguente richiamo per la panchina osimana;

4.11 minuti alla fine della partita: Matelica 59 Osimo 56 : Vissani va petto contro petto con Debois che rimane immobile, Vissani dopo aver pestato ripetutamente Debois mette il sue piede tra le gambe di Debois gettandosi a terra : Fallo antisportivo a Debois e fallo tecnico alla panchina, ovvero partita finita.

MATELICA 19/24 ai tiri liberi con appena 14 falli fatti OSIMO 0/0 ( zero tiri liberi) con 21 falli fatti.

La Robur non ci sta , chiede rispetto. quello che è successo ieri a Castelraimondo, unito a molteplici episodi precedenti è assolutamente inaccettabile! Esigiamo rispetto in quanto siamo una società come tutte le altre , che paga le tasse federali come tutte le altre e che fa sforzi immani per partecipare al campionato come tutte le altre. A queste condizioni non ci stiamo più!








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2019 alle 12:06 sul giornale del 22 ottobre 2019 - 1174 letture

In questo articolo si parla di sport, campionato, squadra, partita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bbTC