utenti online

Ciclismo: a Campocavallo Morresi e Fraticelli si aggiudicano l'ultima gara degli esordienti

3' di lettura 01/10/2019 - Nel ciclismo marchigiano ancora una volta il Club Ciclistico Campocavallo si conferma al top a livello organizzativo con la 52° Coppa Beata Vergine Addolorata: una delle corse più longeve del panorama nazionale che si svolge ininterrottamente dal 1967 e va a chiudere il calendario regionale degli esordienti.

Una manifestazione di assoluto prestigio testimoniato dalla presenza delle principali formazioni marchigiane e di diversi team dell’Umbria, dell’Abruzzo e dell’Emilia Romagna. Molto combattuta è stata la gara degli esordienti del primo anno con il campione regionale Alex Cecconi deciso portare a casa il quarto successo stagionale per chiudere al meglio un 2019 ricco di soddisfazioni.

E’ infatti proprio il campioncino di Potenza Picena a guidare il gruppo nei primi giri a ranghi compatti lungo l’anello di 2,6 km, da ripetere 11 volte. La gara, dopo diversi tentativi di allungo, si accende al terzultimo giro quando la coppia composta da Carlo Cerquetella della Ciclistica Recanati e Federico Morresi della Rinascita decide di prendere il largo.

I battistrada, grazie al gioco di squadra delle rispettive formazioni pronte a contenere il gruppo, riescono ben presto a guadagnare terreno. Provano ad inseguirli senza fortuna Luca Di Lupidio del Pedale Rossoblu, Simone Melfi del Pedale Azzurro e Morgan Dubini della Superbike Bravi, ma recuperare un minuto a due giri al termine diventa impossibile nonostante la buona volontà del terzetto che rientra nel gruppo lasciando campo libero al tandem di testa.

Sul rettilineo d’arrivo parte troppo presto Cerquetella che viene superato in scia da Morresi, terzo il campione regionale Cecconi che regola in un’altra volata il resto del gruppo. Tra le donne prima Giulia Pozielli della Bicifestival, seconda Sara Albanesi del Pedale Rossoblu e terza Laura Baldella del Pedale Azzurro Rinascita. Non c’è stata storia invece nella gara del secondo anno con l’Alma Juventus Fano che ha messo tutti in riga lanciando la fuga di Luca Fraticelli.

Il portacolori della formazione del presidente Graziano Vitali crea da subito il vuoto e per poco nei giri finali dei 15 previsti non riesce a doppiare la coda del gruppo. Soltanto il terzetto composto da Ciro Nocerino della Rinascita, Diego Olivetti della Cotignolese e Tommaso Fiorini del Pedale Chiaravallese ha cercato in tutti i modi di opporgli resistenza pur rimanendo a quasi due minuti. Fraticelli ha potuto così festeggiare in tutta tranquillità la seconda vittoria stagionale dopo il Trofeo Color Service conquistato in casa lo scorso giugno.

La volata per il secondo posto viene vinta al fotofinish da Nocerino su Olivetti, quarto Fiorini. Tra le donne primo posto per Giada Meletti della Bicifestival davanti alla compagna di squadra Gioia Bianchi, terza Sara Gorini dell’Alma Juventus Fano.

Soddisfatti gli organizzatori del Club Ciclistico Campocavallo che hanno allestito al meglio la seconda gara stagionale dopo il Gran Premio Adalberto Gabrielloni. La società guidata dal presidente Giorgio Antonelli, con il supporto dei vice Piero Agostinelli e Pietro Pagliarecci ha dimostrato ancora una volta le sue notevoli capacità organizzative.

Alle premiazioni della Coppa B.V. Addolorata – Trofeo Gammaplastik hanno partecipato il presidente del consiglio comunale di Osimo Giorgio Campanari, il vicepresidente del comitato regionale della Federazione Ciclistica Italiana Massimo Romanelli, il consigliere Fabio Francolini ed il vicepresidente del comitato provinciale di Ancona Alessandro Santoni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2019 alle 08:47 sul giornale del 02 ottobre 2019 - 626 letture

In questo articolo si parla di sport, squadra, risultati, gara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ba0Q





logoEV
logoEV