utenti online

Mariani (Fratelli d'Italia): "i diritti di una donna e di suo figlio non valgono meno di una colonia di gatti!L'amministrazione intervenga urgentemente"

1' di lettura 29/09/2019 - Una signora con problemi di salute ed il figlio portatore di handicap, sono stati assegnatari di una casa popolare all’ultimo piano di un palazzo ad Osimo. L’ascensore e l’acqua calda non funzionano perchè gli altri inquilini dal 2015 non pagano il condominio.

La donna costretta a trasferire il figlio dai nonni. Lei, malata, segregata in casa: non si può spostare senza l’ascensore! Ma l’Amministrazione dov’è? La stessa che recentemente non ha esitato ad intervenire per sistemare dei gatti, segregati in un garage, cosa fa per questa donna e suo figlio? 3 anni fa Pugnaloni aveva promesso una sistemazione migliore!

Invece ancora aspetta: lasciata sola, in un condominio, case popolari, i cui immobili sono stati assegnati tutti a famiglie straniere che hanno avuto pure il privilegio di scegliersi l’appartamento e possono permettersi di non pagare!

Probabilmente riservare la scelta di un appartamento senza barriere architettoniche ad una donna portatrice di handicap era troppo! Perchè mettere a disposizione di chi è portatore di handicap un appartamento al piano terra avrebbe violato chissà quale diritto dello straniero!

Comunque al di là della nazionalità chi non paga va cacciato e l’amministrazione ha il dovere di intervenire urgentemente come ha fatto recentemente per mettere “in salvo” dei gatti. Sarà per questo che l’amministrazione PD ha pubblicato all’albo pretorio la graduatoria degli aventi diritto ad un alloggio popolare omettendo di mettere nome e cognome!?


Maria Grazia Mariani Fratelli d’Italia Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2019 alle 17:33 sul giornale del 30 settembre 2019 - 1856 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, amministrazione comunale, diritti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ba7x





logoEV
logoEV