Loreto: cittadino Kosovaro arrestato per truffa e minacce

1' di lettura 16/08/2019 - Nel pomeriggio del 15 agosto, un cittadino kosovaro 29enne è stato tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Loreto per i reati di truffa e minacce.

Nella tarda mattinata di ferragosto, i carabinieri sono intervenuti presso un negozio di tabacchi di Loreto, dove l’uomo aveva tratto in inganno la titolare facendosi accreditare, indebitamente, una vincita del gioco Sisal, ammontante ad euro 400, su un “conto gioco” a lui riconducibile.

Nello specifico, per la riscossione del pseudo-premio, l’autore richiedeva il versamento su un “conto gioco a barre” per l’accredito dei soldi, per poi cambiare versione, affermando di aver richiesto solo una ricarica sul cennato conto.

La dipendente della tabaccheria, accortasi della truffa, ha chiesto l’intervento dei Carabinieri per la restituzione della somma di denaro, spiegando loro le modalità con cui il 29enne l’aveva raggirata.

Lo stesso uomo, alla presenza dei carabinieri, profferiva delle minacce nei confronti della donna. L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Ancona Montacuto, a disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Ancona, il quale nell’assumere la direzione delle indagini, disponeva la divulgazione della foto dell’interessato affinché, chiunque abbia subito analoghe truffe con il suddetto modus operandi, potrà contattare i Carabinieri di Loreto all’utenza telefonica 071977119.








Questo è un articolo pubblicato il 16-08-2019 alle 21:56 sul giornale del 17 agosto 2019 - 490 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, truffa, arresto, minaccia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0Ll





logoEV