utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Pallavolo( maschile serie B–gir. E): Leonardo Scuffia, Opposto Sampress Nova Volley: “Se vinciamo domenica, ci candidiamo seriamente ad un posto nei playoff”

2' di lettura
273

E’ passata la nottata in casa Sampress Nova Volley e il sole è rappresentato dalle due vittorie consecutive. “Abbiamo passato un brutto mese nel quale avevamo perso la fiducia in noi stessi e nel nostro gioco lasciando punti anche contro squadre contro le quali sulla carta avremmo dovuto vincere” – dice Leonardo Scuffia, opposto neroverde top scorer nei due ultimi match.

“La stagione è lunga e difficile e, più o meno tutte le squadre hanno vissuto momenti delicati. Bisogna saperli gestire e uscirne prima possibile per non perdere opportunità preziose”. La Sampress misurerà le sue ambizioni domenica a Pineto in uno scontro diretto nel quale perdere significherebbe allontanarsi forse definitivamente dalla lotta la secondo posto.

“Ho visto grande entusiasmo in settimana e voglia di fare bene. Personalmente poi avevo dovuto saltare il match di andata per infortunio e ho grande voglia di giocare questo incontro”. Scuffia ritroverà coach Adrian Pablo Pasquali con il quale ha lavorato ai tempi di Montalbano.

“Conosco bene molti dei ragazzi di Pineto ma, aldilà di questo, siamo tutti consapevoli del peso specifico della partita perché anche per loro vale molto. Penso che vedremo una grande partita, molto tirata ed equilibrata ma noi andiamo per vincere”.

Per Loreto sarà l’ultimo big match lontano dal Palaserenelli visto che gli altri scontri diretti contro Bari e San Giustino si disputeranno a Loreto con in mezzo il derby in casa della Bontempi Ancona. Calendario dunque per nulla agevole per la squadra di Giannini.

“E’ il momento della verità e i giochi si fanno ora” – riflette il mancino di Macerata. “Mancano 4 partite eppure siamo ancora in 5 squadre che ci giochiamo questo secondo posto e anche in coda si lotta. E’ un gran bel girone



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2019 alle 16:36 sul giornale del 03 aprile 2019 - 273 letture