utenti online

Vinitaly 2019: Umani Ronchi debutta con il nuovo Montepulciano d’Abruzzo Bio Centovie

2' di lettura 29/03/2019 - L’azienda vitivinicola Umani Ronchi, tra le più importanti e conosciute realtà produttive delle Marche, torna da protagonista alla 53°edizione di Vinitaly, in programma a Verona dal 7 al 10 aprile.

Un appuntamento fisso ed irrinunciabile per la storica cantina di proprietà della famiglia Bianchi Bernetti, che ha scelto il palcoscenico della prestigiosa kermesse enologica per il lancio del Montepulciano d’Abruzzo Bio Centovie: un rosso a base delle migliori uve della zona dei Colli Aprutini dove l’azienda possiede una tenuta di 30 ettari con vista sul Gran Sasso.

La nuova etichetta rientra nel progetto enologico Centovie e va a perfezionare il percorso, frutto di anni di studi sperimentazione, intrapreso con il Pecorino e il rosato. “Vinitaly rappresenta da sempre uno degli appuntamenti più importanti dell’anno – afferma il titolare di Umani Ronchi Michele Bernetti - il momento in cui costruiamo rapporti di lavoro, rivediamo i clienti, consolidiamo collaborazioni esistenti.

E quest’anno è anche l’occasione perfetta per presentare la nostra ultima sfida: il Montepulciano d’Abruzzo Centovie che va a completare una proposta per la quale abbiamo profuso molti sacrifici. L’obiettivo era ed è molto semplice: lavorare con dedizione, coerenza e rispetto per contribuire a lasciare una traccia nella storia enologica dello straordinario comprensorio in terra d’Abruzzo”.

Novità, ma anche riconoscimenti per Umani Ronchi in questa edizione della grande rassegna vitivinicola. L’azienda è stata infatti inserita per l’ottavo anno consecutivo nell’elenco delle 103 cantine ammesse al tradizionale tasting di Opera Wine, l’evento esclusivo che anticipa di un giorno l’apertura del salone, a cura dell’autorevole rivista americana "Wine Spectator".

Alla prestigiosa degustazione – anteprima di Vinitaly, in programma il 6 aprile al Palazzo del Gran Guardia, Umani Ronchi sarà presente con il Vecchie Vigne 2016, il pluripremiato verdicchio dei Castelli di Jesi classico superiore doc, anche al centro di altri importanti appuntamenti.

Tra i vini bianchi di punta della cantina con sede ad Osimo, la rinomata etichetta sarà celebrata, il 7 aprile, nell’ambito di due tra gli eventi più attesi: il tasting The DoctorWine Selection, a cura di Daniele Cernilli, il critico enologico di fama internazionale autore della Guida Essenziale ai Vini d’Italia, e la Special Edition Tre Bicchieri firmata Gambero Rosso.

Debutti e vini simbolo, nelle versioni bianco, rosso e rosato: Umani Ronchi si prepara alla grande vetrina di Vinitaly per trasmettere ancora una volta a visitatori, sommelier, enologi, tecnici, giornalisti e operatori del settore la sua passione per il vino e per la terra, la sua voglia di continuare a sperimentare e ad innovarsi.

Anche quest’anno, per tutta la durata della fiera, l’azienda sarà presente alla Terrazza dello stand Marche per la Degustazione permanente dei vini marchigiani con il verdicchio riserva Plenio 2016 e il Conero riserva Cùmaro 2014.

Umani Ronchi è presente allo Stand E4 Padiglione7






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2019 alle 22:09 sul giornale del 30 marzo 2019 - 777 letture

In questo articolo si parla di lavoro, vino, fiera, azienda, stand

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a5V4