utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Difendi Osimo: "trasporto scolastico gratuito perchè rientra nel diritto costituzionale allo studio"

1' di lettura
1507

Tra i candidati a Sindaco c’è la corsa a chi fa promesse migliori e più popolari. Oggi si parla di tariffe del trasporto scolastico. C’è chi ritiene corretta la retta di 198 euro, chi invece promette di applicare solo 40 euro. Cari “colleghi”, non siamo al mercato. Il trasporto scolastico rientra nel diritto allo studio, costituzionalmente garantito.

Il Comune di Osimo infatti non lo classifica come un servizio a domanda individuale (come la mensa scolastica), pertanto non è sottoposto all’obbligo di legge di copertura dei costi. Anzi, essendo il servizio riconosciuto come diritto soggettivo allo studio che la Costituzione Italiana garantisce, a mio avviso (e l’ho sempre sostenuto in Consiglio comunale) DEVE (e sottolineo DEVE) essere gratuito.

Si è espresso recentemente il Consiglio di Stato ma anche la Corte costituzionale e la Corte dei conti che ritiene possibile la gratuità del servizio, purchè debitamente motivato. La motivazione sulla grautità?

Semplice: poichè la Costituzione garantisce a tutti il diritto allo studio, come a tutti viene riconosciuta la gratuità della fornitura dei libri scolastici, a tutti deve essere consentito di poter raggiungere gratuitamente la sede scolastica.

Almeno per la scuola dell’obbligo. Un diritto costituzionale non può essere venduto come una iniziativa politica da campagna elettorale!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2019 alle 21:24 sul giornale del 22 marzo 2019 - 1507 letture