utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
articolo

Castelfidardo: giovane operaio arrestato per detenzione illegale di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio

2' di lettura
2792

Nella mattina di sabato, alle ore 08:30, i militari dell’Aliquota Operativa del dipendente N.O.Rm. della Compagnia osimana unitamente ai militari della locale Stazione, nel corso di un mirato servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze psicotrope hanno arrestato per il reato di detenzione illegale di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, un giovane S.L., queste le sue iniziali, 22 enne, nato a Loreto e residente a Castelfidardo, celibe, operaio, incensurato.

A seguito di perquisizione domiciliare, il giovane è stato trovato in possesso di 2,05 Kg 2,05 di marijuana, suddivisa in due grandi sacchetti neri etichettati con la scritta “Block Doow” nonché di 12,06 grammi di sostanza da taglio oltre a materiale vario utilizzato per dividere, confezionare e pesare le dosi, occultati nel proprio garage.

Pertanto, le sostanze stupefacenti e le cose rinvenute sono state sottoposte a sequestro e il giovane spacciatore condotto presso gli uffici della Compagnia di Osimo per l’espletamento delle formalità di rito e la sottoposizione al foto-segnalamento e rilievi dattiloscopici.

Da Castelfidardo a Casteldroga è ormai sempre più emergenza droga nel paese della fisarmonica, dove l’incensurato operaio, dipendente di una nota azienda di fisarmoniche, di giorno era un operaio modello mentre la sera si dedicava allo spaccio di droghe tra Castelfidardo e Recanati, in un “giro” di clientela che coinvolge sempre più adolescenti, giovani e adulti, nel vasto traffico di sostanze stupefacenti di marjuana, hashish e cocaina.

Dell’avvenuto arresto e di quanto rinvenuto e accertato è stata data comunicazione al Sost.Proc. di turno Dott.ssa Valentina Balai della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, che disponeva nei confronti dell’arrestato la misura cautelare degli arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G.



Questo è un articolo pubblicato il 26-08-2018 alle 08:08 sul giornale del 27 agosto 2018 - 2792 letture