Furto di indirizzo di posta elettronica ai danni dell'Assessore Daniele Bernardini

1' di lettura 20/08/2018 - Il mondo del web gestisce oggi giorno la maggior parte di tutte le nostre informazioni personali, gestendo dati, numeri, riferimenti che sono parte fondamentale della nostra vita, dai dati anagrafici, a quelli bancari a quelli legati al mondo della comunicazione come il nostro indirizzo e mail.

Nella mattinata di lunedì, ad essere stato vittima di un reato telematico, come il furto del proprio indirizzo email è stato l’Assessore Daniele Bernardini. La storia si svolta così, con una email inoltrata a molti dei contatti dell’Assessore che appena ricevuta hanno immediatamente compreso che qualcosa non andava e che non era stato lui ad inviarla.

Informato dell’accaduto, attraverso le molte telefonate ricevute, ha subito attivato la corretta procedura che in questo caso vede l’autorità della Polizia Postale prendere in mano la situazione e trovare il colpevole del malfatto.

Raggiunto al telefono l’Assessore ci ha detto, sdrammatizzando una situazione spiacevole come quella di aver subito un “furto di indirizzo e mail”, “ricevo telefonate da molti amici e colleghi che non sentivo da tempo e credo che passerò il resto della giornata al telefono”.






Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2018 alle 14:47 sul giornale del 21 agosto 2018 - 2776 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furto, assessore, polizia postale, articolo, email truffa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXCE