Loreto: pluripregiudicato preferisce scontare la pena in carcere per non dividere l'abitazione con la moglie

1' di lettura 28/07/2018 - Nel pomeriggio di giovedì, i carabinieri di Loreto, hanno arrestato, in esecuzione del provvedimento di Sospensione Cautelare di Misura Alternativa, emesso il 23 luglio 2018 dall’Ufficio di Sorveglianza di Ancona il pluripregiudicato E.K., queste le sue iniziali, nato in Marocco, 51enne, residente a Loreto, divorziato, nullafacente.

L’uomo, già sottoposto alla detenzione domiciliare, dove stava scontando la pena definitiva di mesi 11 e 6 giorni di reclusione per il reato di detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, commesso nella provincia di Perugia nell’anno 2015, è stato tradotto e recluso nella Casa Circondariale di Ancona di Montacuto.

Il provvedimento, scaturisce dall’informativa redatta dai Carabinieri di Loreto e diretta all’Ufficio di Sorveglianza del Capoluogo, a seguito dell’arresto in flagranza di reato dell’uomo per evasione, avvenuto il 18 luglio u.s.

Difatti, proprio il 18 luglio scorso, l’uomo, volontariamente, si presentava alla Stazione di Loreto, facendosi arrestare per il reato di evasione motivando tale comportamento conseguenziale ai deteriorati e insopportabili rapporti coniugali con la moglie loretana convivente, con cui viveva separato in casa, ossessionato, aggredito e perseguitato giornalmente, preferendo il carcere alla casa familiare e alla moglie






Questo è un articolo pubblicato il 28-07-2018 alle 09:48 sul giornale del 30 luglio 2018 - 1441 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, pluripregiudicato, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aW36





logoEV
logoEV