utenti online

Dopo sei mesi di direzione, un bilancio dell’operato fatto è d’obbligo

2' di lettura 15/06/2018 - Cari lettori, sono passati sei mesi da quando ho avuto la direzione editoriale del giornale Vivere Osimo e mi sembra doveroso fare un primo bilancio di come le cose stiano andando. Inizio dai ringraziamenti da fare, in primo luogo a voi lettori, che tramite i like e le condivisioni agli articoli pubblicati sulla testata mi avete dimostrato fiducia.

Grazie anche per i commenti, stimolo a migliorare sempre e costantemente il servizio d’informazione che vogliamo rendervi. Ringrazio anche le autorità amministrative e politiche che ci scelgono, sul vasto panorama dell’informazione cittadina, per dare comunicazione delle loro attività, le autorità di ogni ordine e grado con le quali siamo fieri di potere lavorare per trasmettere ai cittadini il loro operato sul territorio della Valmusone, e le aziende che investono sul giornale, perché senza di loro il nostro lavoro non sarebbe possibile.

Siamo qui per raccontarvi il quotidiano, fatto di lavoro, economia, cultura, sport, volontariato, attualità e molto altro ed intendiamo proseguire su questa linea, fatta di piccoli ma costanti passi che ci permette di compiere un lavoro, crediamo, utile ad informarvi.

Ogni mese ci sono repor (documenti che ci dicono in percentuale quante persone ci seguono) che non starò qui a scrivere per non annoiarvi ma posso dirvi che sono incoraggianti, ulteriore stimolo per la redazione nel lavorare al meglio.

Tanti sono i progetti che a breve verranno attuati nel giornale, nuove rubriche, nuovi spazi, nuove collaborazioni, nuove formule per fare pubblicità alle aziende che vorranno donarci fiducia e questo grazie a tutti voi lettori che ci spingete, ogni giorno, a migliorare il nostro operato, a cercare di rispondere alle molte esigenze che un territorio come quello di Osimo, Castelfidardo, Loreto, Polverigi ed Offagna pongono alla nostra attenzione.

In conclusione mi sento di rinnovare, un ringraziamento per l’opportunità datami ai fondatori dei giornali on line Vivere nelle persone di Giulia Mancinelli e Michele Pinto, punti di riferimento per me nel mondo dell’editoria.

Chiudo dicendo a voi lettori che viviamo in un periodo storico di grandi cambiamenti, con tempi veloci dove la comunicazione vive di scritture telegrafiche, noi cerchiamo e cercheremo di essere “al passo con i tempi” ma non vogliamo rinunciare al piacere di scrivere un paragrafo in più a favore di una maggiore chiarezza.






Questo è un articolo pubblicato il 15-06-2018 alle 20:08 sul giornale del 16 giugno 2018 - 2071 letture

In questo articolo si parla di attualità, bilancio, giornale, lettori, ringraziamenti, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aVFs





logoEV
logoEV