utenti online

Italia Nostra: alla scoperta della bellezza

2' di lettura 14/06/2018 - Il nostro territorio offre tante bellezze artistiche e naturali per molti sconosciute, perciò Italia Nostra, nell’ambito delle sue molteplici iniziative , ha organizzato una gita per scoprire ciò che di “Bello” racchiude Macerata. Il 9 giugno,con in testa la Presidente Rosalba Roncaglia,il gruppo,scopre un gioiello ,opera del Vanvitelli: la Basilica della Misericordia ,nei pressi del Duomo.

Edificata in un solo giorno, .il 16 agosto 1447,per voto del Comune sanato dalla peste,ha un esterno che ricorda Santa Maria della Pace a Roma ,e l’interno a navata unica ,risulta elegante e prezioso per le numerose opere d’arte presenti,tra cui la venerata immagine della Mater Misericordiae di un anonimo del 1500.

La seconda tappa prevede la visita a Palazzo Buonaccorsi . Situato nel centro storico delle città, il Palazzo accoglie un Museo dove “si vive e si respira la cultura”, grazie anche a strumenti multimediali,situati nelle magnifiche sale.

Oliver ,la nostra preziosa guida , ci accoglie nell’ampio atrio pavimentato in legno di quercia e ci conduce nella loggia sovrastante e nei saloni decorati da pitture di soggetto mitologico di arte barocca e rococò.

Dopo aver ammirato i soffitti a cassettoni, Oliver ci guida al Salone dell’Eneide,la cui volta a botte presenta il matrimonio di Bacco e Arianna e sulle pareti si può ammirare un ciclo di dipinti che celebrano le gesta dell’eroe virginiano.Molto piacevole è stata la visita al Museo delle Carrozze dove,a turno,è stato fatta una passeggiata virtuale in carrozza nella ridente campagna maceratese

Un saluto nel cortile interno alle tre statue di Ercole vincitore in pietra d’Istria,quindi tutti nella Piazza della Libertà,dove a detta di Rosa Conti organizzatrice della gita, ci attende una sorpresa. Infatti allo scoccare delle 12 in punto,scandite dal picchiettio di un uccello su un campanello,con gli occhi rivolti in alto alla Torre dei Tempi, assistiamo al carosello dell’Angelo e dei Magi che si inchinano alla Vergine lignea col Bambino in trono.

Questo Orologio planetario,realizzato dai fratelli Ranieri nel 1570, per tanti anni muto,dopo 133 anni è stato restaurato nel 2014 e “non ha eguali in nessun’altra parte del mondo”. E’ il momento della pausa-pranzo, la meta è la Villa Buonaccorsi ,gioiello dell’arte settecentesca a Potenza Picena.

L’aspetto peculiare della Villa è il Parco Giardino ,diviso in cinque terrazzamenti collegati da una scala .Un’esperta guida ci fa passeggiare tra le piante rare e le profumate limonaie, ci sorprende con i “Giochi d’acqua” e con la grotta del Demonio e ci fa gustare il profumo dei tanti roseti. L’ora del rientro ci coglie tutti soddisfatti e felici per le varie bellezze scoperte






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2018 alle 15:49 sul giornale del 14 giugno 2018 - 1006 letture

In questo articolo si parla di arte, cultura, storia, città, visita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aVBA





logoEV
logoEV