ASD karate Department: al Campionato Nazionale Unificato Giovanile di Karate CKI, porta a casa terzo posto nella classifica generale delle società

2' di lettura 23/04/2018 - Il 14 e 15 Aprile 2018 la città di Osimo, ha ospitato per il terzo anno consecutivo presso il Palabaldinelli una delle più importanti kermesse del karate italiano: il campionato nazionale unificato giovanile di karate CKI.

1000 giovani atleti fra 5 ai 14 anni, provenienti da ogni zona d’Italia, si sono confrontati in quasi 2500 prove di specialità individuali e a squadre. Per il terzo anno consecutivo, la società responsabile in loco per la manifestazione è stata l’ASD KARATE DEPARTMENT , che si è distinta , oltre che per il supporto logistico, per i risultati conseguiti in gara. L’associazione di casa infatti si è posizionata al terzo posto nella classifica generale delle società .

Un’immensa soddisfazione per il team DESHI DO (il nome sportivo degli agonisti della department), che ha dato battaglia nelle varie categorie di gara. Nelle categorie individuali sono ben 16 le medaglie conquistate dai giovani DESHI.

Bronzo individuale: ANDREA GIAMPECHINI KUMITE CHILDREN A MANUEL ASCANI KUMITE CHILDREN A EDOARDO MORESI KUMITE IPPON MINI-CADETS CESARONI DIEGO KUMITE NIHON CHILDREN G RANIN RAZGUI KUMITE IPPON MINICADET DANIELE KAKULI KUMITE CHILDREN F.

Argenti: DIEGO NANETTI KUMITE CHILDREN C SARA GHARSALLAOI KUMITE CHILDREN G EDOARDO NANETTI KATA MINICADETS RENGOKAI RAYEN RAZGUI KUMITE IPPON MINICADET MARTELLI LUCA KUMITE NIHON CHILDREN F.

Oro Campioni Italiani 2018: EDOARDO NANETTI KUMITE IPPON MINICADET ELISA CERQUETELLA KUMITE IPPON MINICADET F CHADIA CHOUBY KUMITE CHILDREN G MAHAMOUD GHARSALLAOUI KUMITE NIHON CHILDREN G CHIARA CESARONI KUMITE CHILDREN D.

Veramente un grande lavoro quello dell’ASD karate department, che ha curato l’aspetto tecnico e logistico , promuovendo l’attività sportiva nei giovani e portando nel territorio osimano un indotto di forze sinergiche fra sport economia e territorio.

Tra il 14 e 15 Aprile si sono spostate nel territorio Osimano un esercito di oltre 3000 persone fra accompagnatori, arbitri, allenatori e dirigenti, persone che per forza di cose hanno dovuto soggiornare in città: una vera e propria linfa vitale per l’economia turistica del territorio.

Un progetto per il prossimo futuro è quello di creare proprio ad Osimo un centro federale, che si attiverà per eventi di rilevanza simile ben 4 o 5 volte l’anno, portando un indotto di circa 15.000 turisti sportivi nel cuore delle Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2018 alle 15:37 sul giornale del 24 aprile 2018 - 399 letture

In questo articolo si parla di sport, karate, campionati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aTSZ





logoEV
logoEV