utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Teatrino campana: domenica 25 febbraio, proiezione del Docufilm "O La Troika O La Vita", organizzato dal M5S Osimo

2' di lettura
563

Verrà proiettato, domenica 25 febbraio al Teatrino Campana, il docu-film "O La Troika O La VITA". L'evento è organizzato dal Movimento Cinque Stelle Osimo. " O la Troika o la vita" illustra gli effetti sull'area mediterranea della globalizzazione neoliberista come imposta, all'ombra degli USA, da Unione Europea, Banca Centrale Europea e Fondo Monetario Internazionale.

La Grecia, distrutta nel corpo e nell'anima, il Medioriente e l’Africa devastati da guerre e saccheggi. Popolazioni sradicate per creare masse di disperati da utilizzare per lo sfruttamento e la destabilizzazione dei diritti dei lavoratori e dei cittadini faticosamente conquistati dalle precedenti generazioni. In Italia, un territorio nazionale già dissestato vede imperversare, nella complicità di una politica succube delle lobby, le multinazionali del fossile.

Manca la prevenzione, la speculazione edilizia e l’abbandono segnano il destino dei territori terremotati. Veri e propri crimini contro l'umanità sono perpetrati in Grecia e anche in Italia, dove però la dignità e la resistenza umana segnano la via da seguire per il nostro riscatto.

Docufilm di Fulvio Grimaldi e Sandra Paganini. Fulvio Grimaldi: giornalista inviato di guerre e di ambiente, firma BBC, RAI e di testate nazionali ed internazionali, ha realizzato 24 documentari sui conflitti tra chi pretende di dominare e chi resiste: Vietnam, Latinoamerica, Medioriente, Africa. Grimaldi è il foto reporter che documentò il Bloody Sunday a Derry in Irlanda il 30 gennaio 1972; è stato l'unico giornalista che era all'interno del Bogside insieme ai manifestanti, che proprio per questo smascherò la versione ufficiale britannica che voleva far passare il massacro di innocenti che partecipavano a una marcia pacifica come uno scontro a fuoco contro militanti l'IRA

Sandra Paganini: studiosa di storia e scienze umane, vide-operatrice, storica collaboratrice di Grimaldi, è la co-autrice di questo documentario.

L'ngresso gratuito ma è vivamente consigliata la prenotazione, per cui sarà riservato il diritto di prelazione. Nella locandina i contatti per la prenotazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2018 alle 10:42 sul giornale del 24 febbraio 2018 - 563 letture