utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Loreto: domenica 18 febbraio, concerto “Meravigliosa Grazia” del Vox Phoenicis per “Polioplus”del Rotary di Loreto

2' di lettura
660

Si terrà domenica 18 febbraio 2018 alle ore 19 a Loreto nella Chiesa della Natività, la Parrocchia della Santa Casa, il concerto “Meravigliosa Grazia” del Coro Vox Phoenicis diretto da Carlo Paniccià in occasione della raccolta fondi per sostenere la campagna “Polioplus”, promossa dal Rotary, per l’eradicazione della poliomielite in ogni parte del mondo.

Il concerto “Meravigliosa Grazia“, pensato ed ideato dal Vox Phoenicis, ha come filo conduttore la schiavitù in tutte le sue forme: dalla condizione di asservimento materiale o psicologico alle dipendenze dai vizi, dalle cattive abitudini alle situazioni vincolanti, dal male fisico e morale alle repressioni.

“Amazing grace” è il brano che esprime meglio la lotta contro ogni schiavitù. L’autore, John Newton, ex capitano di navi negriere, volle farne un inno di ringraziamento a Dio per la grazia della sua conversione.

Sulla sua lapide sono incise, per sua volontà, le parole pronunciate poco prima di morire: «John Newton, ecclesiastico, un tempo un infedele e un libertino, servo degli schiavisti in Africa, fu, per grazia del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo, conservato, redento, perdonato e inviato a predicare quella Fede che aveva cercato di distruggere.»

Una forma di schiavitù è anche quella che la poliomielite (polio) impone alle sue vittime, malattia paralizzante e potenzialmente mortale che minaccia ancora i bambini di alcune parti del mondo.

Il poliovirus invade il sistema nervoso e può causare paralisi in poche ore. Inoltre, può colpire a qualsiasi età, ma colpisce per la maggior parte bambini di età inferiore ai cinque anni. La polio è incurabile, ma completamente prevenibile col vaccino.

Per questi motivi la Global Polio Eradication Initiative, avviata nel 1988, è una partnership pubblica/privata, che include il Rotary, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i Centri statunitensi per il Controllo e la Prevenzione delle malattie, l’UNICEF, la Bill & Melinda Gates Foundation e i governi di tutto il mondo si è impegnata a livello globale con la vaccinazione di massa dei bambini.

Oggi sono solo due i Paesi nei quali non è mai stata interrotta la trasmissione del poliovirus selvaggio: Afghanistan e Pakistan. Nel 2017 sono stati registrati meno di 15 casi di polio in tutto il mondo, che rappresentano una riduzione di oltre il 99,9 percento sin dagli anni ‘80, quando si contavano circa 1.000 casi al giorno.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2018 alle 16:35 sul giornale del 16 febbraio 2018 - 660 letture