utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Robur Family: "devianze e sicurezza stradale", terzo incontro di "Mens sana in corpore sano"

2' di lettura
544

Terzo incontro del ciclo "Mens Sana in Corpore Sano", la serie di momenti gratuiti organizzati da Robur Family, rivolto ai propri tesserati, dirigenti, genitori, allenatori e aperto a chiunque voglia partecipare, per affrontare alcune delle problematiche giovanili più attuali.

Al centro dell'incontro di Venerdì 9 febbraio spazio alla sicurezza stradale, e non solo, con “Devianze e sicurezza stradale” incontro tenuto dall’Ispettore Capo Massimo Pietroselli del Commissariato di Osimo, e dal dott.

Paolo Barbini della Polizia Municipale. Per quanto riguarda il tema della sicurezza stradale basti pensare che la fascia d’età più a rischio resta quella dei giovani tra 20 e 24 anni (secondo i dati Istat), anche se l’aumento dei morti ha riguardato in modo particolare i ciclomotoristi e i ciclisti.

Distrazione, mancata precedenza e velocità troppo elevata sono le prime tre cause di incidente (complessivamente il 41,5% dei casi).

Oltre ad approfondire questa tematica sarà importante anche parlare delle devianze giovanili: il concetto di devianza abbraccia tutti quei comportamenti che implicano l’allontanamento e/o una violazione dalle norme socialmente accettate, ma anche tutte le forme di disadattamento e trasgressività e corrisponde all’acquisizione di un ruolo o di una identità sociale, che può essere individuale o di gruppo, che si raggiunge mediante la messa in atto di comportamenti che infrangono una norma socialmente accettata e condivisa.

I reati minorili sono notevolmente in aumento, soprattutto quelli violenti, contro la persona e anche quelli legati all’uso distorto della tecnologia. L’età dei minori coinvolti è sempre più bassa, sono implicati ragazzi di tutti i ceti sociali ed è in crescita anche il numero di ragazze coinvolte in azioni criminali.

Vi aspettiamo venerdì 9 Febbraio alle ore 21.00 presso il Salone del Cantinone in via Fonte Magna.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2018 alle 16:27 sul giornale del 06 febbraio 2018 - 544 letture