utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
articolo

Comitato C'Entro: "non siamo sorpresi della risposta del Sindaco, immaginavamo che rifiutasse l'incontro"

1' di lettura
1717

La richiesta di un incontro, partita dal Comitato C’Entro, i residenti del centro storico, tramite una lettera inviata alla persona del Sindaco Pugnaloni, sembrerebbe essere stata rifiutata.

La lettera inviata al primo cittadino, costituita da una serie di problematiche che i residenti del centro storico vivono quasi quotidianamente, era stata il pretesto per creare un tavolo di discussione sugli argomenti posti in attenzione nell’intento, da parte dei residenti di cercare delle soluzioni.

Riportiamo la replica che il Comitato C’Entro fa al Sindaco: “la prima è che il Consiglio di Quartiere non è più stato convocato da Maggio 2017 e non ce n'è nessuno in previsione, perché abbiamo parlato con la Presidentessa Dottoressa Martini che ci ha confermato che non c'era nulla in programma.

Nel nostro quartiere noi ci viviamo, non ci dormiamo solo come invece il sindaco afferma nell'ultima riga dell'articolo:"...il centro è di tutti non solo di chi ci dorme" . Ci viviamo, vi paghiamo le tasse, ci comperiamo, partecipiamo alla vita sociale e culturale di questo quartiere.

E' disdicevole sentire un sindaco affermare ciò significa che per lui questo quartiere è un dormitorio. Ecco indirettamente ha risposto ed ha evidenziato le politiche che ha messo in atto per il centro storico. Da cuore pulsante della città, da museo a cielo aperto a dormitorio. La Signora Alocco parla a nome e per conto del comitato in quanto ne è la Vicepresidente e l'attacco subito sul piano personale è inqualificabile”.

Una replica, quella del Comitato C'Entro che sottolinea come i problemi da loro posti siano rimasti invariati, non discussi ed irrisolti.



Questo è un articolo pubblicato il 25-01-2018 alle 16:56 sul giornale del 26 gennaio 2018 - 1717 letture