utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Screening senologico, in campo la Croce Rossa osimana

2' di lettura
1629

Nuovo successo per eventi dedicati alla prevenzione dei tumori femminili. Anche quest’anno la giornata di “Screening Senologico” ha supportato circa 80 donne di tutte l’età, anche molto giovani.

L’evento è stato possibile grazie ad una forte e costruttiva collaborazione tra Assessorato della Sanità del Comune di Osimo, la Senologia Area Vasta 2, la Croce Rossa Italiana Comitato di Osimo, la L.I.L.T. (Lega Italiana Lotta contro i Tumori) con il Dott. Gabriele Bianchelli (Direttore S.O.D. Chirurgia Senologica Az. Hosp. Torrette – Ancona) e Dott. Ugo e Francesco Braccioni e la Consulta “Donne-Pari Opportunità” di Osimo.

Le visite si sono svolte gratuitamente per l’intera giornata presso i locali della Croce Rossa Italiana – Comitato di Osimo, ente fortemente impegnato e disponibile nelle attività volte a tutelare e a proteggere la salute e la vita delle persone.

Grazie alla C.R.I. è stato possibile accogliere ordinatamente le molte donne che avevano richiesto la visita, ed i medici della L.I.LT. nella mattinata ed i medici della Senologia Area Vasta 2 nel pomeriggio, hanno ef fettuato professionalmente gli Screening.

La L.I.L.T. è un ente pubblico associativo il cui compito primario è la prevenzione oncologica e si avvale della collaborazione di medici specialistici che gratuitamente mettono a disposizione la loro professionalità.

Comunicato L.I.L.T. : “Ringraziamo Comune di Osimo, l’Assessorato alla Sanità con il Dott. Daniele Bernardini, la Consigliera Comunale del Comune di Osimo Eliana Flamini per aver ideato e proposto l’iniziativa e per l’apporto all’organizzazione.

Inoltre ringraziamo la Croce Rossa Italiana – Comitato di Osimo ed il suo Presidente Adriano Antonella, per la disponibilità logistica, il supporto del suo qualificato personale e per tutta l’attività svolta con forte spirito di collaborazione.

Ci teniamo a ringraziare l‘Amministrazione Comunale di Osimo, la “Consulta Donne” , “l’Associazione Unite si può” e “Noi come Prima” per aver condiviso gli obbiettivi dell’evento.

Inoltre un ringraziamento particolare ai Medici Senologici dell’Area Vasta 2 Dott.ssa Martina Nisi e Dott.ssa Raffaela Ridolfo che anche loro si sono adoperate, gratuitamente, nel pomeriggio. Visto il successo della giornata e le richieste ricevute, tutti gli Enti si ripropongono di proseguire la collaborazione per nuove e piu’ ampie iniziative.



Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2017 alle 15:45 sul giornale del 14 novembre 2017 - 1629 letture