utenti online

Castelfidardo: un`incompiuta in meno ma più servizi e sicurezza

2' di lettura 19/10/2017 - L’inaugurazione della nuova struttura commerciale in piazza Sant’Agostino coincide con la modifica della viabilità dell’intera zona e con la realizzazione di una serie di interventi a tutela dei pedoni.

“Senza stare a ripercorrere la cronistoria di una vicenda che affonda le sue radici politiche negli anni ottanta ed è sfociata nel contenzioso con il Cigad di cui lo stabile avrebbe dovuto ospitare la sede, diciamo che quella attuale è un’opera inevitabile, un progetto di riqualificazione avviato negli anni passati che ha cancellato un’incompiuta nel cuore della città”, spiega il sindaco Roberto Ascani.

Un’incompiuta in meno, maggiore sicurezza e qualche servizio in più. Grazie all’accordo transattivo con Acquambiente Marche, il Comune ha infatti ora a disposizione un Auditorium con tre lati a vetro di cui sta valutando la destinazione d’uso, un parcheggio pubblico interrato aperto sette giorni su sette e h 24, una torretta per la ricarica elettrica dei veicoli completamente gratuita in un’ottica di mobilità sostenibile ed ha razionalizzato la situazione di un crocevia particolarmente delicato.

“La piazza di Sant’Agostino ha registrato negli ultimi tempi un afflusso fortemente crescente: punto d’incontro di giovani nella vicina gelateria, di passaggio per gli studenti che scendono dalle scuole medie e per chi frequenta la parrocchia”, aggiunge l’assessore Romina Calvani.

“Ragion per cui, si è focalizzata l’attenzione sul contrasto al fenomeno di sosta selvaggia adottando la soluzione dei marciapiedi salvagente nei due lati e si è potenziato l’attraversamento pedonale rialzato munito di illuminazione a led”.

Il medesimo criterio ha ispirato scelte orientate alla fruibilità della zona residenziale, regolamentando la sosta con un’adeguata segnaletica ed istituendo nuovi sensi unici per favorire un ordinato deflusso che interessano via Montegrappa (percorribile solo in uscita), il pericoloso incrocio di via Pasubio (ora chiusa), via Vittorio Veneto, Sabotino e Cadorna.

Si è concordato inoltre con la proprietà dell’immobile, di farsi carico della manutenzione del verde della piazzetta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2017 alle 10:02 sul giornale del 20 ottobre 2017 - 2179 letture

In questo articolo si parla di viabilità, castelfidardo, Comune di Castelfidardo, pedoni, commerciale, struttura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aN9l





logoEV
logoEV