Calcio: Ironfish si aggiudica il 15° Memorial Stefano Zoppi

3' di lettura 27/07/2017 - Ironfish 3: Niccolò Torriani, Michele Ciavattini, Dino Martinangeli, Federico Rinaldi, Jacopo Carancini, Mirko Gagliardini, Manuel Bellucci, Alessandro Bellucci, Lucio Maria Mancini. Papero Bar 2: Samuele Pace, Matteo Frontini, Daniele De Luca, Diego Ascani, Michele Mobbili, Alessandro Cittadini, Anthoni Jhommy, Luca Orlandoni. Reti: Alessandro Cittadini (Papero Bar), Michele Ciavattini (Ironfish), Daniele De Luca (Papero Bar), Michele Ciavattini (Ironfish), Lucio Maria Mancini (Ironfish).

E’ Ironfish ad aggiudicarsi la finale di venerdì 21 luglio della quindicesima edizione del torneo di calcetto dedicato a Stefano Zoppi: una partita equilibrata tra le due vincitrici dei rispettivi gironi di qualificazione, decisa negli ultimi minuti del secondo tempo e che ha visto prevalere la squadra con le maglie nere, alla loro prima partecipazione (anche se, in realtà, alcuni giocatori avevano preso parte alle passate edizioni con altre formazioni), sui rossi del Papero Bar, privi di alcuni elementi, compreso il portiere titolare.

Squadra quest’ultima che ha espresso il capocannoniere del torneo, Matteo Frontini che con 11 reti ha confermato il successo dello scorso anno. Il riconoscimento per il miglior portiere è andato ad Emiliano Giavoni, estremo difensore del Lokomotiv Osimo. Premio “Fair Play” per la più corretta della fase a gironi all’Avis Polverigi. L’altra squadra AVIS presente al torneo, quella della Sezione di Osimo, si classificava al terzo posto insieme alla già citata Lokomotiv Osimo.

Alla cerimonia di premiazione intervenivano per l’Amministrazione Comunale gli Assessori Federica Gatto e Flavio Cardinali, i quali affermavano che pur non avendo conosciuto personalmente Stefano, hanno avuto modo di apprezzare quanto fatto dagli organizzatori per ricordarlo attraverso una delle sue passioni, con una manifestazione sportiva che sta andando avanti da diversi anni, diventando un punto fisso nell’estate osimana; in rappresentanza dell’AIDO il vice Presidente Augusto Bianchi che ha portato i saluti della Presidente del Gruppo AIDO di Osimo, Angela Teresa Maggiani, impossibilitata a presenziare.

Il legame del memorial con l’AIDO è partito dalle primissime edizioni, proprio per ricordare il grande gesto di solidarietà ed amore dei familiari di Stefano. E sempre all’insegna della donazione è stato l’intervento del neo Presidente dell’AVIS Osimo Matteo Valeri, che ha ricordato come molto spesso il nome dell’AVIS è legato a formazioni e manifestazioni sportive: e se lo sport è salute, è stato spontaneo l’invito a donare sangue rivolto a chi pratica sport, ma anche a tutti gli altri.

Invito ribadito dal Presidente dell’AVIS di Polverigi, Alberto Donnini, presente in duplice veste, in quanto impegnato anche come organizzatore del torneo. La conclusione della serata con il buffet offerto dalla famiglia di Stefano è stata l’occasione per raccogliere testimonianze che fanno piacere a chi ha contribuito ad allestire la manifestazione, nel ricordo di una cara persona: chi partecipa da molte edizioni e ti fa ancora i complimenti, quasi scusandosi se durante le partite c’è stato un pizzico di agonismo di troppo; chi ha perso, ma ti dice subito che la prossima volta preparerà una formazione più forte; chi è venuto per la prima volta e afferma che il torneo è stata “una bella sorpresa” e cercherà di tornare il prossimo anno.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2017 alle 15:32 sul giornale del 28 luglio 2017 - 1351 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLFe





logoEV