utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

La nuova carta di identità elettronica: come e quando richiederla

3' di lettura
3481

Sarà possibile richiederla presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di Osimo a partire dal 4 settembre 2017. La nuova carta di identità elettronica (CIE), oltre ad essere uno strumento di identificazione, è valida come documento di viaggio (solo per i cittadini italiani) in tutti i paesi dell’Unione Europea ed in quelli con cui l’Italia ha sottoscritto specifici accordi; può essere utilizzata, inoltre, per richiedere un’identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e accedere così ai servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni.

Il nuovo documento, in materiale plastico delle dimensioni di una carta di credito, è dotato sofisticati sistemi di sicurezza e di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie per accertare l’identità del titolare: elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale), la firma autografa e l’eventuale indicazione della volontà di donare gli organi.

La nuova carta di identità elettronica potrà essere richiesta solo alla scadenza di quella cartacea. In via del tutto eccezionale, dal 4 settembre 2017 la nuova carta di identità elettronica potrà essere rilasciata in caso di reale e documentata urgenza per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale, partecipazione a concorsi e gare pubbliche. Nel caso di cambio di residenza non deve essere richiesta una nuova carta di identità.

Documenti necessari per il rilascio: per richiedere la nuova carta di identità elettronica occorre recarsi presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di Osimo, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30, il lunedì dalle ore 15 alle 17.30, ed il sabato (solo su prenotazione telefonica al 071 7249230) dalle ore 8.30 alle 11.30.

Questi i documenti da portare con sé: - una foto tessera (larghezza 35 mm) scattata recentemente, non anteriore a sei mesi, vista frontale e completa del volto, nitida, senza occhiali, senza cappelli che coprono parte del viso, senza particolare espressioni, non ritoccata, non danneggiata, senza scritte, sfondo chiaro, ed uniforme, deve mostrare il volto e la sommità delle spalle del richiedente e non debbono comparire altri soggetti; - tesserino del codice fiscale o tessera sanitari; - documento di identità (se la precedente carta di identità è stata smarrita o rubata va presentata la denuncia di smarrimento o furto presso i Carabinieri o la Polizia di Stato.

I costi e le modalità di rilascio della nuova carta di identità elettronica: per il primo rilascio il costo è di Euro 22,21; in caso smarrimento, furto o deterioramento, per la richiesta del duplicato il costo è di Euro 27,37 da pagare allo sportello comunale.

La nuova carta di identità elettronica non viene rilasciata immediatamente dall’Ufficio Anagrafe: sarà spedita dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, entro sei giorni lavorativi dalla richiesta, all’indirizzo indicato dal cittadino o al Comune. Questa la validità temporale del documento: 10 anni per i cittadini maggiorenni; 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 ed i 18 anni; 3 anni per i minori di età inferiore ai 3 anni.

Minorenni: per il rilascio della carta di identità valida per l’espatrio, il minore deve presentarsi accompagnato da entrambi i genitori, muniti di un documento di identità, per firmare l’atto di assenso all’espatrio; nel caso di impossibilità di uno dei genitori a presentarsi personalmente, l’altro genitore deve consegnare allo sportello carte di identità l’atto di assenso all’espatrio del minore firmato dal genitore assente, con firma autenticata.

Cittadini stranieri (comunitari ed extracomunitari): è necessario presentare, oltre alla documentazione sopra indicata, anche il permesso di soggiorno/carta di soggiorno. La CIE verrà rilasciata non valida per l’espatrio.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2017 alle 16:47 sul giornale del 27 luglio 2017 - 3481 letture