utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Campionato Italiano Formula Challenge: la migliore prestazione assoluta per Luca Filippetti

2' di lettura
637

La gara dell’Auximon Racing, con il programma in notturna ha riscosso ottimo successo di pubblico, migliore prestazione assoluta per Luca Filippetti su Luca’s Car.  Anche la 14^ edizione del Formula Challenge Città di Osimo è passata in archivio.

Le alte temperature di quest’inizio luglio hanno caratterizzato il pomeriggio di Via dei Tigli in località Padiglione e sull’anello di circa 1000 metri i piloti hanno acceso i motori alle 18,30 per le prove di qualificazione. Nel tardo pomeriggio è aumentato l’afflusso di pubblico, una certezza per questa manifestazione che ha adottato l’ideale format delle fase finali dall’imbrunire fino a notte inoltrata. Un’altra bella giornata di sport per Osimo, la sua tradizione motoristica e per l’Auximon Racing, con uno staff impagabile che sta migliorando edizione dopo edizione ogni dettaglio.

La migliore prestazione assoluta della giornata è stata quella del loretano Luca Filippetti, con il suo prototipo Luca’s Car-Suzuki 1000. Dopo aver rotto un braccetto dello sterzo nelle prove cronometrate, senza poter compiere un solo giro, si è poi esibito in impeccabili prestazioni vincenti in gara1 e gara2 ed una finale che non ha lasciato scampo agli avversari dell’8° raggruppamento, dove ha preceduto il salernitano Pietro Giordano (Radical), secondo assoluto, e il pilota di casa Luca Accorroni (proto Suzuki).

Terza miglior prestazione assoluta per il milanese Michele Zaniboni (Lotus Exige), campione italiano in carica e vincitore ad Osimo del 5° raggruppamento, dove ha regolato con un acceso duello il piacentino Christian Bussandri (Peugeot 208).

Analizzando le spettacolari finali, nel 1° raggruppamento la bella battaglia fra le Peugeot 106 ha visto tre centesimi di secondo tra il vincitore, il milanese Emanuele Raul Giora e il sambenedettese Alessandro Malavolta. Nel 2° raggruppamento si è confermato vincente il pilota di Fossombrone, Gabriele Giardini con la fida Citroen Saxo, che l’ha spuntata per un secondo sul piacentino Marco Canola (Peugeot 106).

Il 3° raggruppamento è andato al piacentino Maurizio Fumi (Peugeot 106), e anche nel quarto battaglia accesa tra i piacentini Alessandro Ferrari (Renault Clio Cup) e Stefano Fantesini (Peugeot 106) divisi da solo un secondo. Consueto duello in casa Pippa e le loro Lancia Delta Evo nere nel 6° raggruppamento, con Lorenzo che ha staccato progressivamente il padre Marco.

Al bresciano Daniele Landi su Fiat X1/9 è invece andato il 7° raggruppamento, dopo che Abramo Antonicelli di Portorecanati su Bmw M3 aveva dominato le gare di qualificazione. All’osimano Giacinto Giacché (Fiat 131 Abarth) è andata la la vittoria nel 9° raggruppamento delle auto storiche, dove non aveva rivali.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2017 alle 16:43 sul giornale del 11 luglio 2017 - 637 letture