utenti online

Calcio: San Biagio, chi va e chi resta fra i galletti

2' di lettura 19/06/2017 - Inizia a delinearsi la rosa del San Biagio che affronterà il campionato di Prima categoria 2017-2018 con rinnovate ambizioni. Confermata la presenza in panchina di mister Cristiano Caccia, la società ha iniziato a confrontarsi con i calciatori della scorsa stagione e al momento sono ben 14 quelli che resteranno anche per la prossima annata.

In porta ci sarà ancora Andrea Zenga (24 anni) nonostante i corteggiamenti da club di categorie superiori. In difesa il San Biagio ha incassato il sì dei centrali Paolo Brandoni (34) e Luca Cingolani (30) e del terzino Matteo Maceratesi (21). Sugli esterni confermati anche Riccardo Durazzi (25), Leonardo Socci (22) e il jolly tuttofare, l’evergreen Davide Capra (35).

A centro campo importanti le permanenze di Roberto Mariani Primiani (30), Lorenzo Mandolini (31) e capitan Riccardo Mandolini (28). Davanti, sebbene l’ottimo campionato e gli interessamenti di tante squadre, saranno ancora in biancorosso i due funamboli Stefano Rossini (23) e Nicola Busilacchi (23).

A questi si aggiungono i due infortunati di lungo corso, il difensore Michele Giacché (23) e il mediano Michael Ausili (23), che dovranno rientrare in gruppo e raggiungere la giusta condizione psicofisica per tornare ad essere a disposizione a tutti gli effetti. In totale sono quindi 14 per il momento i galletti certi di restare.

Torneranno nelle rispettive società di appartenenza per fine prestito i due attaccanti Lorenzo D’Antonio (del Camerno) e Federico Fabiani (della Vigor Castelfidardo). Certe per ora le partenze dell’esterno Edoardo Ciabattoni, del difensore Alessio Testagrossa, del trequartista Luca Ballarini e del difensore Enrico Gambini.

A tutti, e in particolare a questi ultimi due, protagonisti degli ultimi due ottimi campionati del San Biagio, vanno i migliori auguri e il ringraziamento per l’impegno profuso con la maglia biancorossa. In sede di mercato il ds Sandro Veroli e mister Caccia stanno cercando un secondo portiere da affiancare a Zenga, un difensore, un regista, un esterno alto e una prima punta.

Queste le priorità per una rosa che, mancando la Juniores, dovrà essere di 23-24 elementi, compresi tre portieri.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2017 alle 09:13 sul giornale del 20 giugno 2017 - 957 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, san biagio, Asd San Biagio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aKsg





logoEV
logoEV