utenti online

P.S.I.:'la strada di bordo un miraggio anche con Pugnaloni. Agire subito anche con nostro supporto'

2' di lettura 09/06/2017 - Le opposizioni si sono lamentate di alcune inefficienze dell’Amministrazione nel portare avanti il governo della Città di Osimo, tra le quali veniva citato il trentennale problema della viabilità in riferimento alla considerevole mole di traffico proveniente da Macerata ad Ancona e Viceversa che transita all’interno della città creando non pochi disagi e rallentamenti.

Prendiamo spunto dalla sottolineatura fatta su un problema che molte amministrazioni in passato hanno provato a risolvere, ma ancora oggi non ci sono riuscite. Anche l’amministrazione guidata dal Sindaco Pugnaloni (come i precedenti) in campagna elettorale hanno cavalcato la sicura soluzione del problema, ma con risultati pressoché pari a zero.

Crediamo che la strada di bordo sia una cosa importantissima, non solo per Osimo, ma per tutta la provincia e che risolverebbe così definitivamente il problema traffico. Ad oggi, della strada di bordo, che è stato uno dei punti fondamentali della campagna elettorale di Pugnaloni non se ne fa più niente, se non la bretella del Filo Oro con i denari ricavati dalla vendita di Astea Energia.

Essendo i socialisti una delle forze che hanno contribuito alla sua elezione e che ancora lo sostengono (non sappiamo ancora per quanto) abbiamo più volte sottoposto al Sindaco la possibilità contare su sinergie che si sono create e che potevano essere ancora più incisive con esponenti di caratura Regionale del nostro partito, così come anche a Livello nazionale, parliamo del Vice Ministro alle Infrastrutture e trasporti, Sen. Riccardo Nencini (eletto nelle Marche), il quale, a nostro parere, sarebbe stato utilissimo nel progetto della Strada di Bordo. Poi gli eventi sismici accaduti lo scorso anno hanno modificato sostanzialmente il quadro, ma crediamo che si possa ancora fare qualcosa di utile.

Sicuramente molto meglio dei viaggi della speranza che ha fatto a Roma accompagnato dall’Onorevole Lodolini, persona stimatissima , che nei fatti non hanno prodotto alcunché. Rinnoviamo pertanto al Sindaco la disponibilità a cooperare ( dopo un costruttivo e chiarificatore incontro) per attivarci a trovare sinergie che siano in grado di arrivare alla soluzione per la strada di bordo. Se, come in passato, l’offerta rimarrà lettera morta, ne dovremmo trarre le debite conclusioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-06-2017 alle 15:47 sul giornale del 10 giugno 2017 - 1811 letture

In questo articolo si parla di politica, circolazione stradale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aKbO





logoEV
logoEV