utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Atletica: l'Atletica Osimo in evidenza fuori dai confini regionali

3' di lettura
665

Atleti osimani impegnati fuori dai confini regionali lo scorso fine settimana, con differenti ed importanti obiettivi. Ben quattro rappresentanti della categoria Cadetti/e della formazione giallorossoblu osimana sono stati chiamati a far parte della rappresentativa regionale che domenica 28 maggio ha partecipato al IV Trofeo Città di Fidenza – Memorial Domenico Luigi Pratizzoli: Angelica Ghergo, Benedetta Saracchini, Enrique Aurioso e Roman Lorenzetti.

Ed uno dei cinque podi della squadra marchigiana è stato conquistato da Angelica Ghergo che si è piazzata al secondo posto nei 300 m. con il tempo di 41.20; buono il comportamento anche degli altri concorrenti con Enrique Aurioso decimo nel lancio del giavellotto (35.56 la sua misura), Roman Lorenzetti tredicesimo nel peso (10.59); stesso piazzamento per Benedetta Saracchini nel giavellotto (22.88). Nono posto nella classifica a squadre per le Marche, su quattordici formazioni partecipanti (nella foto FIDAL Marche la rappresentativa al completo).

Altri due atleti osimani, in forza al Team Atletica Marche, si sono spinti più a nord ed hanno raggiunto l’impianto di Lana (Bz) per il primo appuntamento di rilievo nazionale all’aperto della stagione, i Campionati Italiani di Prove Multiple. Dieci gare in due giornate, sabato 27 e domenica 28, per Manuel Nemo (categoria Promesse) e Simone Sabbatini (categoria Juniores). Non sale sul podio per pochi punti Nemo, come già gli era riuscito ad inizio stagione a Padova, dove aveva conquistato il bronzo nell’eptathlon agli Italiani Indoor.

Quinta posizione finale di categoria, nona nel riepilogo degli Assoluti. Questi i risultati parziali: 11.62 nei 100 m, 55.53 nei 400, 4.57.22 nei 1500, 15.12 nei 110 hs, 1.91 nell’alto, 4.20 nell’asta, 6.68 nel lungo, 10.35 nel peso, 26.34 nel disco e 37.37 nel giavellotto, per un punteggio finale di 6156. Molto più numerosa la partecipazione nel decathlon juniores, dove Sabbatini si piazzava al ventiquattresimo posto, con i seguenti parziali: 11.90 nei 100, 53.83 nei 400 (primato personale), 5.14.49 nei 1500, 15.31 nei 110 hs, 1.74 nell’alto, 3.40 nell’asta, 5.71 nel lungo, 9.24 nel peso, 26.84 nel disco e 34.34 nel giavellotto per un totale di 5372 punti.

Una considerazione finale sulle prove multiple, una specialità troppo spesso sottovalutata, anche dai vertici nazionali, invece incoraggiata dall’Atletica Osimo e dalla TAM, con risultati anche sorprendenti. Abbiamo ricordato il recente bronzo tricolore di Manuel Nemo dello scorso gennaio; nel 2015 la TAM si è classificata al quarto posto in Italia nella classifica a squadre di prove mutliple (e gli atleti erano tutti di provenienza osimana: Manuel Nemo, Leonardo Malatini, Simon Nguimeya e Francesco Cappanera); dopo la prima prova regionale 2017, la squadra Cadette dell’Atletica Osimo è al comando nel Campionato di Società.

Senza dimenticare che per più edizioni è stata proprio l’Atletica Osimo ad organizzare nel campo della Vescovara i Campionati Regionali di Prove Multiple, quest’anno disputati a S. Benedetto del Tronto per le note difficoltà dell’impianto osimano.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2017 alle 16:30 sul giornale del 01 giugno 2017 - 665 letture