Atletica: un atleta osimano agli europei Inas di Praga

2' di lettura 16/03/2017 - A distanza di un anno, Gaetano Schimmenti, il velocista dell’Atletica Osimo più volte Campione Italiano nelle categorie FISDIR, torna in nazionale per un appuntamento di assoluto prestigio: i Campionati Europei INAS (International Federation for athletes with an intellectual disability) di Praga (10-12 marzo 2017).

Nella giornata di sabato 11 i 60 m. piani: 7.56 per Gaetano nella seconda batteria; terzo tempo che gli consente di accedere direttamente alla finale, gara questa che stava per essere vinta dal compagno Raffaele Di Maggio che però, si infortunava poco prima del traguardo, concludendo in terza posizione.

Ottimo sesto posto per il nostro Gaetano, sempre in 7.56. Nei 200 m., in programma nella giornata seguente, Schimmenti supera la batteria di qualificazione con il tempo di 24.85, tempo che ripeterà in semifinale: per pochi centesimi non riuscirà però ad accedere alla finale.

Purtroppo l’infortunio del primo velocista azzurro non consente alla nazionale italiana, priva di sostituti, di schierare le staffette che lasciavano ben sperare in ottica medaglie, visti anche gli esiti dello scorso anno, dove ai Campionati Mondiali INAS di Ancona la 4x200 azzurra, con Schimmenti in terza frazione, aveva conquistato l’argento.

Lo stesso Responsabile Tecnico Mauro Ficerai ha dichiarato: “Avevamo possibilità ottime sulle staffette con Koutiki e uno Schimmenti in gran forma”, riferendosi anche a Ruud Koutiki, altro forte atleta italiano, classificatosi quarto nella finale dei 200 m. Nel fine settimana altri impegni per l’atletica leggera hanno coinvolto l’ASD Atletica Osimo.

Sabato pomeriggio il Palaindoor di Ancona è stato invaso da quasi trecento esordienti che si sono esibiti in percorsi, gare di corsa, salto in lungo, lancio del peso. Alla manifestazione denominata “Esaindoor” hanno partecipato quindici società marchigiane e due della vicina Umbria.

Presente la formazione giallorossoblu osimana, guidata da Fabiola Dolcini, con l’aiuto di Federica Fiorella ed il ritorno di Chiara e Serena Pesaresi (foto Davida Ruggieri). Ed a proposito di Umbria, questa regione ha ospitato, a Gubbio, sabato 11 e domenica 12 marzo, la “Festa del Cross”, i Campionati Italiani individuali e per società di corsa campestre.

Per la categoria Cadette, dove erano previste competizioni individuali e per regioni, era al via anche Angelica Ghergo, convocata dal Settore Tecnico Regionale nella squadra marchigiana: prima tra le compagne di squadra regionali ed oltre la settantesima posizione nella classifica finale della 2 km, su più di centocinquanta atlete iscritte.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2017 alle 17:11 sul giornale del 17 marzo 2017 - 1911 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHvk





logoEV