utenti online

Delegazione osimana in India all'orfanotrofio di Don Alex

1' di lettura 23/02/2017 - C’è un orfanotrofio in India, sorto in un fazzoletto di terra a sud del paese, nella regione del Tamil Nadu, al quale la città di Osimo è particolarmente legata.

Tutto nasce dalla volontà di Don Alexander Mariadas Ravindran, giovane sacerdote indiano, che nel 2010 ha prestato servizio alla parrocchia di Osimo Stazione , per poi tornare in India per realizzare il suo grande sogno: costruire un orfanotrofio per alleviare il dramma dei tantissimi bambini e adolescenti senza famiglia, abbandonati per le strade dei villaggi dispersi nelle campagne della regione del Tamil Nadu.

Un sogno, quello di Don Alex, che già da tempo è diventato realtà e che è destinato a crescere. Nel 2015, a supporto di questo progetto, il Comune di Osimo aveva erogato un contributo di 500 euro. Molte le offerte giunte dai cittadini osimani, in particolare coloro che hanno avuto modo di conoscere da vicino Don Alex.

Di recente, una delegazione osimana, alla quale ha preso parte la consigliera comunale Gabriella Sabbatini, si è recata in India, per testimoniare la solidarietà e l'affetto della comunità osimana a Don Alex . L’orfanotrofio oggi ospita circa 12 bambini in tenera età e una ventina di ragazzi in età più adulta.

A fronte dei prolungati insuccessi scolastici della maggior parte dei piccoli ospiti, Don Alex, nel 2011, ha deciso di dare vita ad una scuola, aperta a tutti, dove i bambini studiano le materie in lingua inglese.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2017 alle 07:20 sul giornale del 24 febbraio 2017 - 629 letture

In questo articolo si parla di cultura, osimo, Comune di Osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aGJu





logoEV
logoEV