utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
pubbliredazionale

Ad Osimo il mago della vera pizza, Antonelli scopre gli ultimi segreti della lievitazione spontanea

3' di lettura
4842

Cresce l’arte della pizza in città e lo fa ancora una volta grazie a Luciano Antonelli, molisano di nascita ma osimano di adozione, da oltre 7 nella nostra città. Dopo il riconoscimento, ottenuto il 5 aprile 2016 a Loreto Aprutino come istruttore pizzaiolo della Italian Pizza Academy, sotto la guida del maestro Marcello Bernaudo, ad inizio febbraio 2017 Antonelli ha frequentato un’intensa tre giorni a Mercato San Severino in Campania.

Stavolta per un master di specializzazione sulla lievitazione spontanea, promosso dalla scuola ‘Pizza e Passione’. A tenere la docenza un autentico guru della materia: Piergiorio Giorilli, conosciuto a livello internazionale e autore di ben 8, fra saggi e manuali, dedicati ai segreti e all’arte della pizza.

“Si tratta di un risultato importante che arricchisce ulteriormente la mia preparazione in un ambito decisivo per la bontà e digeribilità della pizza”. In pratica, il procedimento studiato, consente una lievitazione totalmente naturale, in assenza di lieviti aggiunti e nel contesto di determinate condizioni ambientali.

“Si tratta di condizioni non riproducibili in ambiente casalingo, ma solo in laboratorio”. Antonelli può legittimamente dichiararsi soddisfatto: “un’esperienza unica che mi consentirà di trasferire agli allievi conoscenze altrimenti irraggiungibili oggi nelle Marche” Sì, perché il nostro pizzaiolo sta già formando, in qualità di istruttore, alcuni giovani nella nobile arte della pizza, sfruttando, come luoghi di apprendimento, i locali Mezzobaiocco, dove lavora, e il Mc Neal.

Si tratta di corsi completi, che vanno da due a 8 settimane, capaci di formare veri e propri professionisti del settore. Gli sviluppi che potrebbero fare di Osimo uno dei centri propulsori della cultura legata alla pizza non finiscono qui.

“E’ in itinere – ci spiega Antonelli – un progetto che coinvolge un’azienda leader nel settore. Fornirà alla nostra squadra forni e impastatrici personalizzate. Non si tratta di un dettaglio ma di un ulteriore passo in avanti che ci consentirà di aumentare la qualità di un prodotto più che buono.

Ma quale quindi il segreto di un’ottima pizza ? “Un prodotto semplice, ma delicato. Impasto con farine scelte, lievitazione di non meno di 96 ore, ingredienti genuini, ed alcuni accorgimenti in cottura. Il consumatore sarà piacevolmente sorpreso del risultato, al palato, da subito, e nelle ore successive per una digestione facile e leggera”.

Lavoro concluso dunque ? “No, anche se sono oltre 20 anni che mi occupo di pizza, il lavoro è sempre perfettibile, intanto, e questa è una delle maggiori soddisfazioni, sono felice di trasmettere le mie conoscenze alle nuove leve” .

Riferimenti: Luciano Antonelli
Istruttore pizzaiolo Italian Pizza Academy
cell: 340-7075254
mail: lucianoantonelli@hotmail.it



Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 17-02-2017 alle 18:49 sul giornale del 18 febbraio 2017 - 4842 letture