Questione sanità in città, il Sindaco spegne le polemiche: "nessuno toccherà Gastroenterologia e Pneumologia"

Ospedale di Osimo 1' di lettura 04/02/2017 - Le polemiche sulla sanità in città si accendono. Voci di corridoio parlano di smantellamento dei reparti di Gastroenterologia e Pneumologia e di come la fusione tra l'Ospedale di Osimo e l'Inrca finirà per causare un decentramento del servizio sanitario creando così un disservizio ai cittadini.

Il Sindaco dalla sua pagina facebook fa sapere che “ il colloquio con il Presidente della Regione e' garante che la sicurezza dell'ospedale di Osimo va salvaguardata, quindi e' certo che fino a conclusione del processo di integrazione Inrca-Ospedale di Osimo nessuno toccherà ne' Gastroenterologia, ne' Pneumologia”.

Inoltre a febbraio si terranno le selezioni ufficiali per il primario di medicina ed anestesia per l'Ospedale di Osimo e il Pronto Soccorso rimarrà in Area Vasta 2 e verrà potenziato. I servizi sanitari ad Osimo, sottolinea il Sindaco rimarranno e saranno potenziati come da intese Regione-Comune-Inrca-Asur.






Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2017 alle 18:21 sul giornale del 06 febbraio 2017 - 1222 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, osimo, ospedale di osimo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aF8w