utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Basket (serie D): la Futura strappa la vittoria a Pesaro sulla sirena: 80-81

3' di lettura
563

Era necessaria una dimostrazione d’orgoglio e la Vivere Verde Futura Osimo ha risposto presente all’appello andando a prendere due punti sul campo del Basket Giovane Pesaro, dopo le due sconfitte consecutive di Fano e Montermarciano. La squadra osimana si presenta in campo con Belli, Graciotti R, Monticelli, Carancini e Ausili mentre per Pesaro Lorenzi, Santinelli, Laddomada, Bendetti e Andreani.

La Futura parte subito forte e si porta sul 13 – 0 grazie ad una difesa coriacea e giocando bene in attacco; il Basket Giovane non si lascia intimidire dalla veemenza degli avversari e guidati da Santinelli chiudono il quarto sul 13 – 21. Il secondo quarto sembra avere lo stesso copione del primo, tripla di Vignoni, quattro punti consecutivi di Carancini e la Futura di nuovo sul + 13, 16-29, ma la partita è ancora molto lunga. Sul terzo fallo fischiato a Carancini ci sono alcuni minuti di confusione, soprattutto in difesa e la squadra di casa ne approfitta per ricucire lo strappo e chiudere il vantaggio il quarto 38 – 37.

Nel terzo quarto gli osimani tentano di nuovo l’allungo con uno strepitoso Ausili, per il Mago 27 punti totali 13/19 da 2 e solo 3 falli subiti, ma le triple di Lanci e di Andreani tengono i ragazzi di coach Santinelli ancora in partita, 52-59. Nel quarto periodo Pesaro gioca il tutto per tutto, Andreani è immarcabile per almeno 8 minuti e trasforma in oro tutto quello che tocca e si arriva al minuto finale sul 65 – 69. Canestro per i padroni di casa, 67 – 69, rimessa dubbia assegnata ai pesaresi e ultimo tiro che si arrampica sul ferro e porta l’incontro al supplementare. 4 punti di Lanci sembrano dare il colpo di grazia ai senza testa ma 2 triple di Vignoni ribaltano per l’ennesima volta il risultato, 73-76.

Si arriva agli ultimi 30 secondi sul 77 a 78, Pesaro ha la palla in mano, costruisce un gioco per Giacomini che piazza la tripla del sorpasso con soli 4 secondi da giocare sul cronometro 80 – 78. Sembrerebbe finita e invece gli “Dei del Basket” hanno deciso diversamente: la preghiera da otto metri che esce dalle mani di Riccardo Graciotti fa solo rete. Restano 4 decimi per la rimessa, ma la partita termina qui. Due punti importanti, una vittoria corale della squadra che questa sera non meritava di perdere per quanto ha fatto vedere in campo. Prossimo appuntamento sabato 17 dicembre ore 18:30 alla palestra di Osimo Stazione contro Il Wispone Taurus Jesi.

Parziali: 12-21, 25-16, 14-22, 17-10, 12-13.

Pesaro: Lorenzi, Giacomini 8, Giorgi, Andreani 17, Santinelli 25, Miron, Laddomada, Benedetti 2, Lanci 16, Santangeli, Stella, Del Prete 12. All. Santinelli

Osimo: Carletti ne, Silvestrellli ne, Ausili27 , Vignoni13 , Giampieri 4, Monticelli 8, Carancini 9 , Belli4 , Graciotti Y. 5 , Poggiaspalla, Franchini ne, Graciotti R. 8 All. Carletti



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-12-2016 alle 10:43 sul giornale del 13 dicembre 2016 - 563 letture