utenti online

Danni post sisma: un errore tecnico rende inagibile l'appartamento del parroco

1' di lettura 30/11/2016 - I danni provocati dal terremoto hanno colpito cinque chiese tra quelle in città e nelle frazioni, tra cui la Chiesa di San Silvestro, già chiusa per danni al tetto, il San Carlo, quella del Carmine, quella di vecchia costruzione a San Biagio e quella ad Osimo Stazione.

Nei giorni successivi al sisma tanti i sopralluoghi effettuati dai vigili del fuoco e dai tecnici del comune che alla fine hanno stabilito la chiusura di questi luoghi, tra cui, per un errore tecnico, è risultato essere inagibile l'appartamento del parroco della Chiesa San Carlo.

Infatti tante sono state le chiamate in quei giorni per effettuare le verifiche ad eventuali danni e tanti i verbali compilati dai vigili del fuoco che, per un errore di trascrizione di un codice catastale è stato incluso, assieme alla chiesa anche l'appartamento del parroco.

Quest'ultimo si è infatti visto arrivare un ordinanza di sgombero e allarmato ha richiamato i tecnici comunali che hanno ripristinato l'agibilità all'appartamento ed anche al salone parrocchiale dove si svolgono attualmente le funzioni delle messe.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11-2016 alle 19:24 sul giornale del 01 dicembre 2016 - 842 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aD9q





logoEV
logoEV