utenti online

Liste Civiche: 'nuove costruzioni in zona d'alluvione. La non coerenza della sinistra'

1' di lettura 28/09/2016 - Fanno costruire un edificio industriale – commerciale nella zona di Osimo Stazione (via Maestri del Lavoro) devastata dall’alluvione del 2006. Siamo contenti che l’attività produttiva riprenda e siamo contenti per il soggetto che chiede di edificare (è un segnale importante in questi tempi di crisi imperante), ma non si può che gridare alla vergogna degli amministratori di sinistra che proprio l’altro giorno hanno ribadito che non consumano il suolo per edificare.

Invece lo fanno e spudoratamente contro tutti i loro principi e totem dando di fatto autorizzazione a costruire in una zona esondabile e colpita dagli allagamenti del 2006, applicando in pieno la variante P.R.G. del 2008 che hanno sempre detto che avrebbero cancellato.

Come nel caso del cinema Concerto e di via Molino Basso, la sinistra è una banderuola in fatto di lottizzazione urbanistica, comportandosi nei fatti come l’Attila selvaggio dell’urbanistica. Dove sono i comitati contro il PRG, i cultori dello sviluppo sostenibile e della tutela del territorio, quelli che non vogliono l’espansione urbanistica in zone ad alto rischio? Hanno preso i posti al Comune, al Campana, alle società partecipate e altro e tacciono, dimostrando quanto erano strumentali i loro attacchi, perché ora consentono di costruire pure sui corsi d’acqua.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2016 alle 09:24 sul giornale del 29 settembre 2016 - 475 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, liste civiche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aBFZ





logoEV
logoEV