utenti online

Sirolo: Parco del Conero, artigiano dona 20 cartelli direizonali

1' di lettura 27/09/2016 - Una bella notizia: nel Parco del Conero non solo incivili ma anche angeli. Dopo gli atti vandalico perpetrati negli ultimi mesi ai danni della segnaletica dei sentieri che attraversano l’ area protetta del Conero, pochi giorni fa ha bussato alla porta dell’ Ente Parco un artigiano, Riccardo Mezzabotta, con un gesto spontaneo e di gran senso civico.

‘Si esprime un ringraziamento particolare –commentano il bel gesto Lanfranco Giacchetti, Presidente del Parco del Conero ed il Direttore Marco Zannini - al signor Riccardo Mezzabotta che ha donato al parco più di 20 cartelli direzionali realizzati a mano riutilizzando legno riciclato ricavato da vecchi bancali.

A detta dell’artigiano il legno, una volta tagliato, è stato scartavetrato e pitturato secondo il modello utilizzato dal Parco del Conero, ossia quello del CAI e trattato con olio di lino cotto’. ‘L’Ente parco –continuano- è gratificato nel costatare che tra i cittadini e i fruitori dell’ area protetta non vi siano solo persone che rompono i beni comuni o si accontentano con indifferenza, ma anche chi senza che nessuno li chiami o gli chieda qualcosa, si rimbocca le maniche e agisce con azioni importanti per il bene di tutti.

Va detto che anche nei momenti di difficoltà segnali concreti di vicinanza e collaborazione nei confronti del parco non sono mancati dal mondo del volontariato, da operatori turistici e da quanti individuano in questo territorio una comune responsabilità di salvaguardia. Piccoli aiuti possono portare grandi risultati perché come dice il saggio “fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce!”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2016 alle 17:36 sul giornale del 28 settembre 2016 - 286 letture

In questo articolo si parla di attualità, parco del conero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aBEY





logoEV
logoEV